200 BULLETS: 200 Bullets & Friends

200 BULLETS: 200 Bullets & Friends
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
200 BULLETS: 200 Bullets & Friends

Vi ricordate i 200Bullets? Quelli che si sputavano addosso l’un l’altro da una parte all’altra del palco? Quelli che si prendevano a calci durante le canzoni, rovesciavano le birre e se riuscivano a infilare tre accordi senza sbagliarli era un evento? Quelli di “Io sono Re Rettile e sono quel dito/ che ti infileranno nel culo!”?
Bene, quella era la vecchia gestione.
Ora i 200Bullets hanno studiato, sono cresciuti, hanno fatto un sacco di esperienze interessanti, intessuto amicizie ed eccoli al debutto su cd lungo (2 EP alle spalle: uno sold out e uno distribuito solo in USA).
Tra le loro amicizie c’è Max dei Deasonika che oltre a figurare nel brano di chiusura del cd, si incarica della produzione artistica dello stesso, e dà un tocco pop che è la carta vincente dell’operazione 200Bullets & Friends.

I Bullets sono pur sempre una band che suona punk, con un amore viscerale per il rock’n’roll, il tutto ricoperto da uno strato pop; dal pezzo di apertura “Quadro assonante” col suo riff iniziale perfettamente anni ’50 con Joey Cape (Lagwagon) che ci presenta la band, fino alla chiusura con la sognante “Un’altra volta”, è un susseguirsi di melodie stupende, elementi di rock’n’roll anni ’50 (il piano di “Cadillac 3V”), un po’ della vecchia ignoranza che rimane nella punk “E allora vai!” e tendenze al pop come in “Giardino di magnolie”. Inoltre in ogni canzone un po’ di amici che hanno condiviso con la band il palco, la strada, o qualche serata al bar si presta in cameo che innalzano ulteriormente la qualità generale: i migliori secondo me sono i membri di Pinkrays e Sottopressione che impreziosiscono “Oggi no” con un lavoro chitarristico semplicemente geniale, oppure gli intramontabili Alberto Camerini e Ariel (PAy), che rendono la già mitica “Computer capriccio” ancora più moderna, e con un ritornello mega-antemico. Olly aggiunge melodia alla già citata “Giardino di Magnolie”, un gioiello pop con una sensibilità fuori del normale, Dani delle Pornoriviste aggiunge ignoranza a “E allora vai!” e Paolo Gerson aggiunge la sua tipica rock’n’roll attitude a “Cadillac 3V”. Ottimo lavoro anche per Andre Rosko’s in “Tanto lo so”.

L’unico appunto che mi sento di fare al tutto riguarda la ritmica, un po’ più di dinamica sicuramente non guasterebbe nell’andamento generale delle canzoni, ma finchè restiamo in ambito punk e simili direi che non è certo la cosa principale. Detto questo, io consiglio vivamente l’acquisto di ‘sto cd anche solo per sentire il contributo di ogni ospite, che impreziosisce il risultato finale del cd…a mio giudizio, uno degli album migliori usciti quest’anno (per ora).

200 Bullets & Friends tracklist:
01. Intro (con Joey Cape)
02. Quadro Assonante (con Water Tower)
03. Tanto lo so (con Andre Rosko’s)
04. Computer capriccio (con Alberto Camerini e Mr Grankio PAY)
05. Giardino di Magnolie (con Olly The Fire)
06. Cadillac 3v (con Paolo Gerson)
07. Oggi No (con Sottopressione e The Pinkrays)
08. Rock’n’Roll Eyes (con Kris Reichert, The Jains)
09. Sara (con Araya Gli Impossibili)
10. Tocco Terra Tocco Blu (con Fabri Crooks)
11. Uomo Elefante (con Jonata Cherry Stone)
12. E Allora Vai (con Dani Pornoriviste)
13. Un’Altra Volta (con Max Zanotti Deasonika)


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: