AFI

AFI
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Durante l’Independent Days Festival, Punkadeka.it ha incontrato per voi Davey Havoc, cantante e leader degli AFI . Abbiamo parlato con lui della loro storia, dei loro amici, delle loro abitudini…
Punkadeka :- Come sta andando il tour?

Davey :- Alla grande…in tutti gli ultimi concerti il responso del pubblico e’ sempre stato eccezionale…ci stiamo divertendo molto…

 

Punkadeka :- Vogliamo parlare un po’ della storia della vostra band?

Davey :- Certo…ci siamo formati nel 1991 ai tempi del liceo…vivevamo in una piccola noiosa cittadina , Ukaya, in California, ad un paio d’ore dalla baia di San Francisco. Arrivavamo in macchina spesso anche fino a Berkeley per i concerti. Andavamo a vedere i Rancid , e chiedevamo loro se un giorno avremmo potuto fargli da spalla …

 

Punkadeka :- Ed ora siete in tour con loro…

Davey :- Eh si , e per noi e’ molto bello, perche’ I Rancid oltre ad essere senza dubbio una tra le piu’ grandi band dal vivo, sono nostri ottimi amici…abbiamo suonato la prima volta con loro al Gilman Street (locale storico della scena punk di San Francisco-ndr)…e’ stato circa otto anni fa. Siamo diventati amici, e quando andavamo ai loro concerti portavamo i nostri 7 pollici. Ci piacevano tutti i tipi di musica, il punkrock, l’hardcore, il death metal, percio’ abbiamo iniziato a sentire il bisogno di formare una band, sebbene nessuno di noi sapesse suonare uno strumento…

 

Punkadeka :- Quali sono quindi le vostre principali influenze?

Davey :- Indubbiamente i Rancid, come ti ho detto andavamo sempre a vederli dal vivo…abbiamo avuto anche molte influenze dai Bad Religion…grande gruppo i Bad Religion…poi tutti i gruppi della scena locale, Jane’s Addiction , Black Flag, Germs…

 

Punkadeka :- Il live show degli “A Fire Inside” è molto energico, ti e’ mai successo di farti male suonando o di ferirti sul palco?

Davey :- Eh si, ad esempio durante il precedente tour che abbiamo fatto coi Rancid, Hunter (il bassista) mi ha colpito in testa con il basso durante la prima canzone di un concerto…mi ha fatto un taglio sulla fronte…per fortuna sono riuscito a finire il concerto, e poi sono andato a mettermi i punti… 

 

Punkadeka :- Avete dei rituali pre-concerto?

Davey :- Beh si, io ad esempio ci metto cirtca un’ora a prepararmi prima di ogni concerto…devo riscaldare la voce, e ci impiego circa 45 minuti…percio’ passo quasi tutto il tempo a fare questo e intanto mi trucco, mi vesto, faccio stretching…niente di particolare, sempre le solite cose…

 

Punkadeka :- Avete delle richieste particolari per il Backstage?

Davey :- Si, molte cose…quando una band e’ in tour ha un foglio, una specie di lista sulla quale sono scritte tutte le richieste…Inoltre, devi tenere in conto che siamo tutti parzialmente o completamente vegetariani…

 

Punkadeka :- Ah ..sei vegetariano?

Davey :- Si, crescendo sono diventato vegetariano…ora non mangio alcun prodotto animale…sono vegetariano da circa 8 anni e non mangio alcun prodotto animale da 5…infatti per il backstage chiediamo sempre tofu, latte di soia, vari cereali…e poi miele per la mia voce…

 

Punkadeka :- Come mai avete scelto il titolo “Sing The Sorrow”?

Davey :- perche’ è esattamente quello che abbiamo fatto scrivendo e suonando questo disco : cantare il dolore.

 

Punkadeka :- Durante la lavorazione dell’album avete collaborato con Jerry Finn (Green Day, Rancid) e addirittura Butch Vig (Nirvana, Smashing Pumpkins, Garbage) lo ha prodotto…sono dei nomi molto importanti, com’e’ lavorare con loro?

Davey :- Beh ovviamente e’ una grande responsabilita’, ma si lavora molto bene con loro, sono due persone straordinarie che ci hanno aiutato molto.

 

Punkadeka :- Gli AFI hanno vinto l’MTV viewer’s choiche award, come ci si sente?

Davey :- Ne siamo stati felici…non abbiamo vinto un award qualunque, ma il Viewer’s Choice (scelta degli spettatori)…e’ un premio che significa molto, sono gli spettatori a decidere quale gruppo far vincere…niente da dire, per noi e’ stato un grande piacere, e siamo molto grati a tutti i ragazzi che hanno votato per noi.

 

Punkadeka :- Conosci la canzone “Mattersville” dei Nofx? Una strofa dice : “Davey Havoc’s house is painted black” (la casa di Davey Havoc è dipinta di nero). E’ vero? Come mai l’hai dipinta di nero?

Davey :- (sorridendo) non conosco questa canzone, e’ che Fat Mike e’ un tipo molto divertente, scherza sempre…la mia casa non e’ affatto dipinta di nero…anzi e’ dipinta si, ma di rosa…(ride)

 

Punkadeka :- E’ nato prima l’uovo o la gallina?

Davey :- (ridendo) Questa la so…c’e’ una risposta a questa domanda…fammici pensare un attimo…l’uovo. Perche’ antropologicamente l’animale che ha deposto l’uovo non doveva essere per forza una gallina .

 

Punkadeka :- Hai una frase con cui lasciare gli amici di Punkadeka, un tuo pensiero personale,un tuo motto, o qualcosa del genere ?

Davey :- L’unica cosa che mi sento di dire e’ : fate quello che e’ giusto per voi, non importa cosa . Credete in voi stessi e non ascoltate chi cerca di dirvi cosa fare o non fare . E soprattutto, rispettate la liberta’ degli altri.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: