ALBERTINE – SUICIDE GIRLS

ALBERTINE – SUICIDE GIRLS
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

SuicideGirls “…il rifiuto di norme comportamentali ed estetiche convenzionali”. Saranno questo settembre sul palco Italiano del Rock In Idro…Conosciamo Albertine, Suicide Girl,  nonchè fotografa delle Suidice Girls made in Italy
 


Iniziamo con le presentazioni… raccontaci di te.. da quante tempo sei una Suicide Girl?
Circa un anno!.

Come sei diventata una Suicide Girl?
Una carissima amica mi ha mostrato il sito, e mi è subito piaciuto l’approccio fotografico, la varietà delle modelle, la libertà di potersi  autorappresentare al di fuori dagli schemi delle riviste di moda.

Qual’è il rapporto con le altre Suicide Girls Italiane?
Direi ottimo. Anche se siamo tutte persone estremamente diverse.

Cos’è una Suicide Girl?
Bella domanda. Se chiedi a Missy, ti risponderebbe che con Suicide si vuole indicare il rifiuto di norme comportamentali ed estetiche convenzionali. Il  “suicidio” della ragazza per bene insomma, che non significa soltanto essere  tatuate o piene di piercing, ma anche costruirsi uno stile di vita che corrisponda a profonde esigenze di libertà e autoaffermazione. Senza rinnegare la propria femminilità.

So che sei l’artefice delle fotografie made in Italy… qual’è il tuo rapporto con la macchina fotografica?
Fotografo ormai da anni, e come tutti attraverso periodi di depressione e scoramento. Lavorare per SG è per me estremamente liberatorio: è senza dubbio il lavoro più divertente che abbia mai avuto!. I temi degli shooting sono decisi con le ragazze, quindi devo cercare di mettere da parte il mio egocentrismo creativo e provare ad essere interprete di sogni e di emozioni. E questo forse  implica un grado di intimità fra fotografa e modella che va ben oltre la
generica foto di nudo….


A settembre sarai sul palco del Rock In Idro, cosa dobbiamo aspettarci?
Beh io personalmente, non sarò su nessun palco…. per il resto…. è ancora tutto top secret!

Quale gruppo che si esibirà al Rock In Idro sei più curiosa di vedere dal vivo?
I Turbonegro. Curiosissima.



Che rapporto hai con la musica? Cosa ascolti?
Sono un caso musicale abbastanza variegato. Fra i miei dischi si può trovare trash anni 80, techno, electro, cantautori italiani, band post rock-sperimental-cervellotiche, fino all’ emo più deprimente. I gruppi del mese: The Paper Chase e Arcade Fire. Best set elettronico: Apparat.
 


Le Suicide Girls sono caratterizzate principalmente dai piercing e dai tatuaggi … parlaci dei tuoi … cosa significano per te?
Oddioooooo. I miei piercing li ho da anni, al giorno presente non li  rifarei, ma ci sono abituata, sono una parte del mio corpo e quindi li  tengo. I miei tatuaggi sanciscono fasi diverse della mia vita…alcuni sono  un pò imbarazzanti, altri li amo alla follia. In generale, mi piace pensare  al mio corpo come a qualcosa di modificabile, in divenire.
 

http://suicidegirls.com/


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: