ANTONELLA KK

ANTONELLA KK
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

In esclusiva per Punkadeka vi presentiamo questa intervista che abbiamo fatto con Antonella, fondatrice insieme a Marco, della storica Oi! band savonese Klasse Kriminale…

Dopo i primi anni di attività le strade dei due fondatori si divisero… ora a distanza di quasi 10 anni, Antonella dall’Inghilterra riforma i Klasse Kriminale…


Davide: Partiamo con una domanda che va dritta al nocciolo della questione: come nasce l’idea del progetto Antonellas Klasse Kriminale?

Antonella: I Klasse Kriminale vennero formati da me e Marco nella primavera dell’85, al tempo ero l’unico membro della band che sapesse suonare uno strumento, scrissi perciò la maggior parte del materiale che va dall’85 al 91. L’idea del progetto Antonellas Klasse Kriminale nasce puramente dal fatto che ogni volta che leggo la storia dei Klasse Kriminale il mio nome non viene neppure menzionato!! A tutt’ora i miei pezzi vengono ancora suonati, ci sono band che ne hanno fatto cover version e addirittura sono disponibili phone ring tone sempre con i miei pezzi…

 

Come è nata la decisione di riprendere il moniker Klasse Kriminale?

Credo sia venuta dal fatto che sento di avere lo stesso diritto di suonare sotto il nome K.K. quanto ne abbia Marco.

 

Chi suona con te? Ci sono altri o come hai vecchi tempi suoni il 90% degli strumenti?
Al momento ci sono ex membri di Superyob e me .

 

Che esperienze musicali hai vissuto in questi ultimi anni?

Mi sono tenuta attiva suonando con svariate bands : Strowdogs, Battle Zone, Superyob, Revolver, Bulletproof Lovers, Aceface, Concrete Gods first album ecc. Ho collaborato ad album e fatto concerti nella zona londinese.

 

Gli Aceface esistono ancora?

No gli Aceface si sono sciolti nel 2005.

 

In un tuo post sul tuo sito dici che i K.K. erano nati come band apolitica: come valuti la tua esperienza con i K.K. in Italia e quanto è successo in seguito?
Sì i Klasse Kriminale vennero formati come band apolitica e per band apolitica non si intende una band di sinistra con svariate falci e martelli o magliette con brigate rosse! Allora la scena non era divisa come oggi. La musica è sempre stata la mia passione e i Klasse Kriminale mi diedero l’opportunità di suonare, non per fare soldi puramente per il piacere di fare musica !

 

La volontà di riformare i Klasse Kriminale a tuo nome implica che a distanza di molti anni senti ancora questa band nel tuo cuore… che ricordi hai a proposito?
Quando formammo i Klasse Kriminale avevo 17 anni! e fare parte della band significava incontrare nuove persone, fare concerti, comunicare le proprie esperienze ed emozioni attraverso la musica! Non credo che un teenager potrebbe chiedere di più! Perciò quello rimarrà sempre un periodo speciale della mia vita. I ricordi sono belli e brutti, voglio solo ricordare la band per il suo significato non per quello che poi diventò e le persone con essa.

 

Attualmente vivi in Inghilterra con tuo marito e tuo figlio: sei ancora legata all’Italia e alla tua città natale?

È strano ma dopo tanti anni (vivo in Inghilterra da più di 17) il legame si assottiglia, forse sono più i ricordi che altro. Naturalmente però voglio che mio figlio impari la lingua italiana!

 

Come vedi la scena skinhead attuale in UK e fuori UK?

La scena skinhead in Inghilterra e per il resto del mondo ha ormai perso il suo vero significato, è impossibile poter ricreare ciò che fu in passato. Il significato è stato distorto e rigurgitato in modo da accontentare un po’ tutti .

 

Quali sono i tuoi ascolti preferiti in questo momento? Cosa ti influenza di più quando scrivi un pezzo?

Ascolto sempre vecchie punk/Oi! bands dal 77 all’80 ,un po’ di ska, motown,etc. L’unica musica che non sopporto è il rap e la dance!!!! Quando scrivo un pezzo generalmente è lo stato d’animo del momento ad influenzarmi.

 

Parliamo del futuro: cosa ci aspetta da Antonellas Klasse Kriminale? Un disco, un tour? Stiamo preparando un album e poi ci saranno concerti.

 

Ti piacerebbe suonare in Italia con la tua band?

Perché no? Ma non mi piacciono festival e cose del genere, preferisco gig in posti piccoli dove si può interagire con l’audience .

 

Sul tuo player hai inserito un’eccezionale versione di “Harder they come”: quando è stata registrata?

Registrammo “Harder they come” per divertimento! Andammo nello studio quel giorno e decidemmo di dare una nostra versione della canzone all’incirca nel 2005. È bello vedere che il pezzo abbia un cosi positivo feedback.

 

Che effetto ti farebbe tornare sul palco a cantare “Ragazzi come tu e me”? credi che sia ancora una canzone attuale?

Sì mi piacerebbe ! “Ragazzi come tu e me” rimane sempre un bel pezzo.

 

C’è un messaggio particolare che vuoi inviare ai lettori di Punkadeka?
Cercate la verità non quello che altri vogliono farvi credere ci sono troppe persone false che pensano di essere chissà chi… grazie a Davide per l’intervista.


 

Sito myspace di Antonellas Klasse Kriminale:

www.myspace.com/444950310  

 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: