ASTPAI: Efforts and Means

ASTPAI: Efforts and Means
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
ASTPAI: Efforts and Means

Il 18 maggio dello scorso anno è uscito, in co-produzione Ass-Card Records e No Reason Records, “Efforts and Means”,  terzo album degli austriaci Astpai. Abbiamo già parlato in passato di questa punk-rock band attiva ormai dal 2001 e con alle spalle tour in Europa, Canada, Russia e U.S.A. . Non possiamo non parlarne bene.

“Efforts and Means” non si distacca molto dai due precedenti lavori, per inciso “Corruption Concealed Under Deceptive Slogans” del 2006 e “Hearth To Grow” del 2008, il sound è sempre quello: un mix di cattiveria e melodia che mi ricorda da vicino i Flatliners (band con la quale a settembre 2011 è uscito un 7” split). 

I 12 pezzi che fanno parte di questo album sono di assoluta ottima qualità, a partire da Biting Dogs Don’t Chew, a mio avviso il  più bello insieme a Hearth To Grow,  Intentions, che, insieme a Blindly Trusting Habits e Act/Claim, rappresenta il momento più “Strike Anywhere” del disco. Give us Today Our Daily Bread, Cars and Flatscreens è l’unica canzone che ancora non mi ha colpito più di tanto, al contrario di Stalactites of Heart, pezzo che potrebbe benissimo comparire in un album dei Bouncing Souls degli ultimi 6-7 anni. Il tutto si conclude con Sppelling Friendship, e non poteva esserci davvero chiusura migliore.

Più che meritevoli anche dal vivo, con “Efforts and Means” i frenetici Astpai non hanno fatto altro che confermare tutto il buono fatto negli anni scorsi e che l’Austria è una vera e propria terra fertile per il punk-rock.

Tracklist:

Suburban Prelude

Biting Dogs Don’t Chew

Intentions

Give Us Today Our Daily Bread, Cars And Flatscreens

Heart To Grow

Stalactites Of Hearth

Honest Or Sentimental

Blindly Trusting Habits

Act/Claim

Becoming Strangers

Spelling Friendship


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: