BAD RELIGION

BAD RELIGION
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Parlare con i Bad Religion penso sia uno dei sogni di ogni persona che ascolti, ami e viva il punk.. io ho avuto questa immensa fortuna. Sono la persona meno indicata per parlare di un gruppo così grande e mi posso solo inchinare davanti a tali artisti e senza cadere nella facile retorica del caso ho cercato di sapere cose che non si trovano scritte da nessuna parte …guardate un po’ che ne è venuto fuori!!

(iniziol’intervista con solo Greg Hetson, storicochitarrista dei Circle Jerks e dei Bad Religion)

Io:La maggior parte della gente che ama il punk conoscetutto (o quasi) di voi e, mi sembra superfluo einutile chiedervi cose che tutti ormai sanno, quindicercherò di farti domande un po’ diverse dalsolito…spero non ti dispiaccia…

Greg:Affatto, anzi ne sono felice credimi, troppa genteormai mi chiede le stesse cose e puoi immaginarequanto sia noioso per me!! Inoltre vedere che te,che sei poco più di un adolescente ci apprezzi emotivo di grande orgoglio per me credimi, quando hoiniziato non avrei mai pensato di arrivare a ventianni di carriera e invece mi trovo qui staseradavanti a questo gremito auditorium.

Io:Per iniziare, l’unica domanda sul vostro ultimolavoro,  descriviil tuo ultimo album usando solo 5 aggettivi senzaperò dare una motivazione alla scelta, devi diresolo quello che te pensi dell’album, diretto econciso, vai.

Greg:Molto tedesca come cosa…(ride)…ummh…purtroppoperò non saprei cosa scegliere colto così allasprovvista… te ne dico 2 però: STUPENDO e PURE BAD RELIGION PRODUCT. Ilsecondo “aggettivo” penso che meglio di milleparole lo possa definire. 

Io:Domanda d’obbligo: che differenza c’è trasuonare sul palco con o senza Brett?

Greg:La differenza sta soprattutto nel fatto che possiamosuonare di più (ride), lo so che i Bad Religion hanno tre chitarre però Brettpurtroppo è mancato dal gruppo per vari albumquindi siamo costretti a fare meno canzoni dal vivo.Questa sera infatti suoneremo più di due ore mentrea Milano abbiamo suonato poco più di un’ora. Lapresenza di Brett è importante soprattutto instudio perché la competizione tra lui e Greg liporta a scrivere canzoni bellissime

Io:Il vostro cd, insieme allo split Nofx/Rancid, sonostati i migliori prodotti di quest’anno. Avete maipensato o vi è stato mai proposto di fare uno splitcon un’altra band?…se si con chi e  perché?

Greg:Sinceramente non ci abbiamo mai pensato e penso cheneanche mai lo faremo. In venti anni di carriera anoi non ci è mai piaciuto fare cover dinessun’artista…tranne ovviamente qualche voltaper gioco “Blitzkrieg Bop” o canzoni storichesimili. Non sentiamo questa esigenza e non riesco atrovare neanche nessuna band che possa fare ciò connoi…magari poi il tempo mi contraddirrà chi losa? Può essere che lo faremo magari in futuro peròper ora sicuramente no.

Io:In una recente intervista andata online su Punkmusicè riportato che voi stimate i Blink e li apprezzateper quello che hanno fatto per il punk… non misembrano parole vostre, o almeno credo, smentisci oconfermi?

Greg:Ecco, questa è stata una grande bufala che èandata online, noi NON abbiamo e ripeto NON abbiamomai affermato una cosa simile. Io disapprovototalmente come il resto della band inoltre ciò cheloro hanno fatto a questo genere, lo hanno svendutoal miglior offerente e ciò è la cosa più meschinae vile che si potesse fare. Che siano bravi asuonare e facciano delle belle melodie orecchiabiliquello è un altro discorso, sul quale anche qui cisarebbe da dire!!

Io:Io mi sono avvicinato a voi con l’album“Stranger Than Fiction” e sinceramente provo unaffetto particolare verso quell’album, però qualeè l’album dei Bad Religion più bello checonsiglieresti a un kid che si voglia avvicinare avoi?

Greg:Anche io penso che Stranger Than Fiction sia unottimo album e anche a me piace tantissimo però“Suffer” è quello che ci rappresenta meglio…Greg..(nelfrattempo sopraggiunge il resto della band che erain giro per Roma)

GregGraffin: Well …bella domanda però anche io tirisponderei “Suffer”, è quello che ha creatoqualcosa di nuovo, che si è distaccato dal punkpassato, che ha creato una “frattura”, daintendere questo però in maniera positivaintendiamoci.

Io:Ok, una domanda di costume… ora un sacco diragazze si stanno avvicinando al punk , bastaguardare le Tilt e le Fabulous Disaster per la FatWreck , oppure le Distillers per la Epitaph , cosapensi di queste ragazze cha fanno punk rock?…pensiche anche una ragazza possa esprimere quello che èil punk oppure questo è una peculiarita maschile?

Greg:Veramente non mi sono posto e nessuno mi ha maiposto questa domanda. Il punk lo ho sempre vistocome qualcosa di maschile , senza voler esserediscriminante verso l’altro sesso però forsequella carica di rabbia e di energia che locontraddistingue penso non si addica ad una ragazza,anche se devo ammettere che ad esempio le Distillere Tilt sono davvero fenomenali come band!!

Io:In questo periodo in America stanno andando allaribalta  tante band che fanno Nu Metal eCrossover, cosa pensi di tutte queste band cheattraverso uno pseudo messaggio di ribellioneattirano cosi tanta gente?

Brian:Ti posso rispondere io dicendoti che a me e pensoanche al resto della band non piacciono, non hannoinventato niente di nuovo e penso che la maggiorparte di queste band non abbiano alcun talento.Probabilmente solo i System Of a Down si salvano daquel genere perché penso che il loro sia unpost-hardcore con ottime melodie e testiintelligenti.

Io:Allora mi viene spontanea una domanda: perché aveteaccettato di suonare all’Ozzfest? Voi che siete lastoria del punk moderno vi troverete a suonare alle3 del pomeriggio e non come headliner

GregGraffin: Io penso che si arrivi ad un punto dellacarriera in cui si sente l’esigenza disperimentare qualcosa di nuovo, ed è questo cheessenzialmente rappresenta la nostra partecipazioneall’Ozzfest. La maggior parte della gente che saràpresente lì non ha mai sentito qualcosa dei BadReligion e quindi saremo una sorpresa e quindi siamocuriosi anche noi di vedere come sarà la rispostadel pubblico.

Brian:Forse sarà l’ora in cui inizieranno a sentire unpo’ di buona musica non credi?? (risategenerali)

Io:Per concludere, visto che vi dovete praparare per loshow: progetti futuri?…quando vi rivedremo inItalia?

Greg:Sinceramente ora come ora abbiamo intenzione diterminare la tournèè, finiremo a fine estate conla conclusione del Warped Tour di cui facciamopraticamente tutte le date, quindi è una fatica nonindifferente. Poi probabilmente rientreremo instudio perché la più che positiva risposta cheabbiamo avuto da “The process of belief” ci hacaricati tantissimo e sentiamo l’esigenza diprodurre subito qualcos’altro. Spero di tornarepresto in Italia, l’ultima volta a Roma è stata 6anni fa con i Sex Pistols e mi ricordo un pubblicofantastico.

 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: