BASSISTINTI: Mosquito Latino

BASSISTINTI: Mosquito Latino
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
BASSISTINTI: Mosquito Latino

Directely from Jamaica Prealpina arriva sulla scrivania della mia redazione “Mosquito Latino” il nuovo album dei Bassistinti. Solitamente sono avaro di complimenti quando recensisco, soprattutto quando gli album in questione sono di gruppi emergenti avendo sempre il timore di essere smentito con l’album seguente, ma questa volta voglio proprio iniziare complimentandomi con questi sette ragazzi di Varese.Devo confessare che appena letta la loro Biografia piena di riferimenti ai maggiori gruppi della scena Ska/Reggae/Rocksteady immaginavo già quello che mi attendeva: il solito album che sfrutta la moda dello Ska/Reggae sulla scia di quegli eroi dei Cartoon che non hanno niente da dire di nuovo.E invece questa volta no, con il cuore, e soprattutto le orecchie, piene di gioia posso dire di essermi completamente sbagliato. Questi ragazzi hanno saputo interpretare il genere e produrre un album veramente di ottima qualità con sonorità orecchiabili e melodie trascinanti, il tutto condito con del sano divertimento. L’album inizia con una canzone strumentale “Rootsgate” apripista per la reggaeggiante “Cultureggae” . La canzone che dà il titolo all’album, “Mosquito Latino”, sto per scomodare un paragone veramente forte, ricorda la splendida “Doin’Time” nella versione Uptown Dub dei compianti Sublime che con i suoi fiati ti trasporta letteralmente su un’assolata spiaggia caraibica anche se magari fuori la finestra stanno scendendo copisosamente bianchi fiocchi di neve.I Bassistinti si muovono tranquillamente dallo Ska Giamaicano di canzoni come “Ska Radio” al Dance Hall di “No More” che insieme a “Yankee” tratta di politica senza scadere nei soliti slogan militanti che anni di abusi hanno svuotato di significato, poi vi è anche “Saluti&Baci” che per sonorità e testo ricorda molto gli Statuto. Per concludere voglio spendere inoltre due parole per “Besame mi corazon” che per sonorità ricorda il Soka, genere musicale giamaicano poco conosciuto in Italia, interpretato in maniera personalissima e originale dai Bassistinti. Un album di ottima qualità, sia per l’ottima registrazione che per la qualità dei brani…insomma come si dice dalle mie parti, permettemi, veramente un album “coi controcojoni”, non c’è che dire!! Voto : 9 (Pure Jamaican Prealpina Style)


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: