Beggars: s/t

Beggars: s/t
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

Beggars: s/t
Un EP su 7″ per iniziare la propria avventura. Questa è stata la scelta degli americani BEGGARS, supportati da Chorus of One Records, ormai punto di riferimento in Italia per l’hc d’importazione.
Infatti dopo Fare at Will, No Good Reason e Nine Eleven, anche questi ragazzi di Chicago hanno deciso di accasarsi sotto l’ala protettiva dell’etichetta torinese.
HC di stampo old school (Minor Threat stryle?), con leggere venature punk (forse troppo azzardato avvicinarli agli Strike Anywhere da questo punto di vista, anche se si percepisce un eco della band di Richmond in “Forward” ). Voce sporca, registrazione ruvida, chitarre in sottofondo, niente fronzoli.
4 brani tra i quali risalta “Wasted”, il brano più tirato e tagliente, melodia martellante, di quelle che ti si stringe in gola.
Un buon esordio, da valutare sulla lunga distanza. Sicuramente sanno il fatto loro, la concorrenza è alta!
Voto: 6½/10


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
oppure   Accedi con facebook
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >