BELLI COSI: Torino Rock’n’roll Startz

BELLI COSI: Torino Rock’n’roll Startz
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
BELLI COSI: Torino Rock’n’roll Startz

I quattro Belli Cosi approdano dopo ben 9 anni al loro secondo full length autoprodotto con la collaborazione di ben 12 etichette. Dopo solo un anno dal loro ultimo lavoro “ZWolf Rock Song”, ecco qua un album corredato da tracce multimediali e booklet con testi in quattro lingue (tranquilli, c’è anche la vostra). Testi in italiano, un po’ ironici un po’ seri, che si sposano bene sia con la musica sia con il cantato, che il più delle volte è parlato o urlato, ma sempre piuttosto incazzato. Perchè per questi 4 ragazzi provenienti da Torino, città dei Negazione e degli Indigesti, iltesto ha un’importanza fondamentale: i Belli Cosi hanno veramente qualcosa da dire e ce lo dimostrano in ogni brano. Undici veloci tracce che hanno come fattore comune il punkharcore degli ormai lontani anni 80, ma che spaziano, in modo un po’ frammentato, in diversi altri generi, come ilfolk, la musica italiana, ecc. Molto ecclettici quindi, con tante cose da dire e tante idee da utilizzare per la loro musica, maturata in tutti questi anni passati a suonare in Italia, Svizzera e Germania. La produzione è buona se considerato che è un lavoro autoprodotto: i suoni sono un po’ piccoli e pulitini, non si addicono molto alla musica energica e grezza che i Belli Cosi ci sparano in faccia. Sinceramente a me “Torino Rock’n’Roll Starz” non è dispiaciuto affatto, anche se un cantato un po’ più studiato e una composizione dei pezzi più pensata migliorerebbero ciò che già è buono, molto buono.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: