CODE-415 / MONGREL: Split

CODE-415 / MONGREL: Split
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
CODE-415 / MONGREL: Split

Doppia Recensione:

REDASMONKEY – “FOUR BRAKE FAST”FOND OF LIFE RECORDS 2005

SPLIT CODE-415 / MONGREL FOND OF LIFE RECORDS 2005

In questa recensione vi presenterò 2 nuove ottime released della Fond of Life Records, ottima punk label teutonica. Per primi non posso che parlarvi dei “Code 4-15”. Questi ragazzi hanno fatto da subito breccia nel mio cuore grazie al press-kit. Prima frase: “Stanchi di tutta quella merda di Emo…” , non c’è che dire sono dei grandi! Per mettere nel proprio press-kit un frase cosi diretta e schietta, che sanno benissimo gli alienerà la simpatia degli amanti dell’emo, significa due cose: o sono dei folli o hanno due coglioni grandi come una casa e sanno che la loro musica spacca di brutto. Indovinate quale è la risposta giusta secondo me?! Sicuramente la seconda!

Provengono direttamente dalla California e prendono il nome dal articolo del codice penale yankee per il disturbo della quiete pubblica. Attivi dal 1997 dopo tanta gavetta giungono a partecipare al Warped Tour 2004.
Il loro è un pop-punk grintoso, scevro di tutte quelle melodie o testi strappalacrime dei ragazzini viziati dal lungo ciuffo. Le quattro tracce a loro disposizione ricordano piacevolmente i lavori dei primi Green Day e degli Mxpx. Come una traccia mi basta per dire che ad esempio i Something Corporate mi fanno schifo, 4 tracce questa volta mi avanzano per dire che i Code 4-15 sanno il fatto loro. E’ anche grazie a giovani band come loro che il punk rock vive.

L’altra band dello split sono i tedeschi Mongrel. Il loro sound invece è in bilico tra hc melodico e punk rock. Riescono a trovare delle egregie melodie e anche i loro 4 pezzi riescono ad ottenere in pieno la sufficienza dimostrando un’attitudine e un’energia da lode.Uno split che sebbene duri solamente 18 minuti mi sento vivamente di consigliare:
I Redasmonkey invece sono una band tedesca di melodic hc. Spesso mi capita di leggere i titoli dei post sul forum di Punkadeka ove la gente dichiara che l’hc melodico ormai è morto, o quantomeno sia in un coma irreversibile. Questi ragazzi invece dimostrano che il genere è vivo è ha ancora molto da dire se lo si fa con grinta e passione.
I Redasmonkey sono una band con un curriculum di di tutto rispetto, partecipazione al Deconstruction Tour 2004 e supporto a band come Pennywise, Strike Anywhere, Flogging Molly e Movement (scusate se è poco!) nonostante la giovane età della band. Le 12 tracce dell’album sono un concentrato di energia in cui si sente rivivere le migliori caratteristiche di questo genere che ha animato la mia adolescenza e che un posto particolare avrà sempre nel mio cuore.
Anche in questo caso un album che mi sento vivamente di consigliare e chissà, magari anche loro riusciranno a fare quello che tanti otorini non sono riusciti a fare risvegliando in tanti giovani la passione per il punk rock e per la qualità.

Voto: 8


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: