Il Re Tarantola (Ita) in concerto + LaCarli in consolle!

  • 31 marzo 2018 - 1 aprile 2018 at 9:00 pm
  • Treesessanta
Ingresso Libero

Chi è e cosa fa Il Re Tarantola? La parodia di un cantautore indie? Qualcosa a sé? Qualcosa di nuovo? Un esperimento coraggioso? Un nuovo modo di fare cantautorato?
Sfida e scardina metrica e convenzioni musicali e ci ricorda in maniera brutale in che mondo stiamo vivendo. Riflessioni cupe su comportamenti sociali, sull’individuo rapportato, sulla sfiga, a colpi di un rock sporco, a tratti un po’ punk.

DOPO IL CONCERTO l’invicibile LaCarli farà magnificamente finta di essere una dj! La amerete.

Apertura ore 21
Ingresso 5€ + tessera arci
Da mezzanotte, ingresso libero con tessera arci.

Furbetto e scriteriato, osserva, dall’alto della lucentezza della sua corona, il passaggio insolito di un gatto che guida un’automobile. Il Re Tarantola (al secolo Manuel Bonzi) ha confezionato un album indie rock dal retrogusto punk alternativo e sarcastico. Scopri Come Ha fatto Il Re Tarantola A Fare 50.000 Euro In Una Settimana, prodotto dalla label La Stalla Domestica, si compone di brani dissacranti e diretti. La decostruzione della società che ci circonda si materializza in un disincantato pugno che ci arriva dritto in faccia.
Da momenti più ruggenti come “Non ho mai avuto il fisico di una volta II” e “Eroina per bambini iperattivi”, traccia con strutture vagamente metal, Il Re passa a pezzi più distesi come “Suono per pagarmi le multe che prendo quando vado in giro a suonare” o “Mi odio”. La schiettezza dei testi è una proposta alternativa e necessaria per la discografia italiana contemporanea.
https://ilretarantola.bandcamp.com/

Il Re Tarantola nasce artisticamente nel 2011 nelle lande del bresciano. Da bravo cantautore sempre in tour ha condiviso il palco con artisti del calibro di Caparezza, Tre Allegri Ragazzi Morti, Marta Sui Tubi e Simone Cristicchi. Nella sua carriera ci sono due album e un EP. L’Indie di Bonzi è un incontro di “testi urticanti” e sonorità elettroniche che deliziano oppure “tormentano” l’udito degli ascoltatori.
Dalla poetica comico-parodica di Ceccho Angiolieri fino alla peculiarità irriverente del punk rock dei Sex Pistols, Tarantola si porta dentro una tradizione satirica centenaria e mai fuori moda.

– Recensioni di Francesca Marini (ExitWell) e di Music Coast to Coast) –