CYBERPORK: 100 Wasted falls

CYBERPORK: 100 Wasted falls
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
CYBERPORK: 100 Wasted falls

Non serve essere in tanti, basta essere in 4, tutti convinti e tutti bravi a suonare, per ottenere un bel muro di suono.
La prima impressione infatti che si ha ascoltando questo “100 Wasted falls”, nuovo lavoro dei Cyberpork, è la capacità della band di creare sonorità di impatto, senza dimenticarsi che, la tecnica è importante e distingue le band degne di nota dalla massa comune.

Il punk rock proposto dal quartetto marchigiano nato nel 1995 è molto melodico e non eccelle sicuramente in originalità, ma il prodotto è molto buono e piacevole da ascoltare : “General insatisfaction” è un inizio azzeccato ed sicuramente una delle song migliori del disco. La batteria tira parecchio, chitarra e basso seguono senza fiato e il cantato tipamente “melodic” da al lavoro una catalogazione quasi istantanea nel panorama dell’ hc melodico del nostro paese.
I brani sono curati e ben arrangiati, grazie anche alla buona produzione e al lavoro di mixaggio. Molto belli i cori e le seconde voci, soprattutto nel pezzo “By my side”, che, insieme a “The smoothes way” e la già citata “General Insatisfaction” forma il trio dei pezzi che più “funzionano”.

“All responsible” è una bella scarica di adrenalina che non ti lascia respiro. Le sonorità sono, a volte, già sentite, ma questo non è un grosso punto a sfavore.

“Trends” è sicuramente il pezzo che convince meno, mentre la chiusura di “Unable comunicate” da rotondità ad un lavoro, senza dubbio molto positivo…


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: