DANZIG: Live on the black hand side

DANZIG: Live on the black hand side
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
DANZIG: Live on the black hand side

Stringo tra le mani questa custodia. Sembra che mi sia tornata una vecchia mania. Ultimamamente in auto ho ascoltato più volte uno di quei misti che ti registri quando non hai un cazzo da fare. Un bel misto di Glenn Danzig. Con il suo hard rock, cupo, maestoso e tamarro al punto giusto! Ed ora, per coincidenza o per una questione di fato, mi arriva da recensire questo disco. Un doppio cd contenente canzoni del grande Glenn Danzig ( Misfits, Shamain …per chi non lo sapesse [spero pochi] ) tratte da ben 3 concerti. Un cd live, quindi, che propone il suono dei concerti all’Irvine Meadows, CA – 31 Ottobre 1992 , di Seattle Centre Area, WA nel Dicembre 1994 e nel secondo cd propone una serie di brani tratti dal suo ultimo tour SATAN’S CHILD. In questi cd troviamo pezzi mitici come “Dirty Black Summer”, “Not of this World”, “Halloween II” e poi “Mother”, “She Rides” e molti pezzi che hanno fatto di Danzig un vero personaggio punta. In più nel primo live ( 1992 ) troviamo una grande esibizione alla batteria di Chuck Biscuits che verrà sostituito negli altri due live da Joey Castillo. Comunque, io grande amante di Glenn Danzig sin da bimbo, apprezzo questo disco in modo molto affettivo. C’è da dire che Danzig, con la sua voce di straordinario spessore, rende “di brutto” anche dal vivo!!! Se in Punkadeka ci fossero da mettere dei voti… beh, questo disco prenderebbe tranquillamente un bel 8!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: