DEE CRACKS / ZATOPEKS: Behind the spotlight 7″ split

DEE CRACKS / ZATOPEKS: Behind the spotlight 7″ split
A cura di   |     |  
 1 Commento
DEE CRACKS / ZATOPEKS: Behind the spotlight 7″ split

Premessa fondamentale per l’acquisto di questa piccola gemma è aver amato, o come nel mio caso, improvvisamente innamorarsi del progetto rap intrapreso da Dee Dee Ramone appena uscito dai Fast Four nel 1989.

All’inizio da fan oltranzista del quartetto di New York, odiavo profondamente questo lp, poi crescendo ho iniziato ad appassionarmici e devo dire che ancora oggi lo ascolto molto volentieri. In questa prova si dividono i lati del vinile gli austriaci DEE CRACKS con gli inglesi di origine, ma tedeschi di adozione ZATOPEKS. Devo dire che gli austriaci riescono a tirare fuori il meglio da pezzi come “Brooklyn Babe” e “Poor Little Rich Girl” grazie alla voce di Matt molto simile a quella del compianto Dee Dee e ad una carica piuttosto sentita. Gli Zatopeks invece si dedicano a pezzi più lenti come la cover di “Mash Potato Time” e una romanticissima “Baby Doll” piuttosto personale ma ben riuscita, con il solito inconfondibile cantato di Will De Niro e il suo accento perfettamente british.

Le grafiche sono curate da Mass dei Manges con disegni di Manuel e il tutto esce per l’italiana “Striped Records” in collaborazione con il “Ramones Museum” di Berlino in cinquecento copie numerate a mano con bonus track nel download digitale ( il pezzo è “Emergency”, cover da  Standing the Spotlight dei Manges dall’album “Go Down”).

Un tributo necessario che sicuramente mancava e un plauso per Andrea Manges (sinonimo di qualità) e tutti quelli che hanno partecipato alla pubblicazione di questo disco.


Commenti (1)

  1. Richard Claridge ha detto:

    @zatopeksband @deecracks @SebbyZatopek
    Gotta love The ‘Peks!
    Surely a Brighton show soon?!

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: