DIGGER: Tattoo Broken Hearts

DIGGER: Tattoo Broken Hearts
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

DIGGER: Tattoo Broken Hearts

Ogni volta che vediamo il pacchettino Wynona Records tra la posta, tutti noi redattori, come bambini, facciamo a gara per accaparrarcelo e sentire cosa altro ci propone questa instancabile label genovese. Questa volta, con uno scatto da centometrista il vincitore sono stato io ed è con grande piacere che vi parlo di “Tattoo Broken Hearts” dei Digger.I Digger sono sicuramente una delle realtà più belle del pop-punk: un sound fresco e allegro e canzoni melodiche e orecchiabili. Mi sembrano uno splendido incrocio tra i Beach Boys e i Clash poichè riescono ad unire melodia, velocità e soprattutto tanto sano divertimento. La Wynona Records ovviamente non se li poteva lasciare scappare.Questo è un Ep che raccoglie degli inediti della band e presenta sei brani di cui quattro tracce registrate dal vivo. Mi pare d’obbligo fare un distinguo. Le prime due tracce sono veramente incredibili: pop-punk energico e melodie che ti si incastrano subito nella mente e ti portano a canticchiare il ritornello di “Money changes everything” del casco d’oro della pop music anni 80 Cindy Lauper per tutto il giorno. Le quattro tracce live invece scadono in qualità di registrazione sebbene siano pure loro ottime canzoni.L’unico appunto che vorrei fare è per il booklet alquanto spartano, cosa strana per una produzione Wynona sempre attenta anche a questo lato della produzione.
Inoltre nel cd è presente anche la traccia video di “Tattoo Broken Hearts” tutta da gustare come digestivo allo splendido pasto fornito in precedenza dalle 6 tracce dell’album.
Un album onesto e genuino…consigliato vivamente agli amanti del pop-punk
Voto : 6,5 (Purtroppo la qualità della registrazione live non mi permette voti maggiori)Tracklist.
Tattoo Broken Hearts -Money Change Everything (Cindy Lauper cover) -Car Keys (live) -A Day in the life of Joel (live) -Shoelace (live) -Ducky’s curse (acoustic version)


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
oppure   Accedi con facebook
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >