Discomostro: Mostroscopia release party (w/Menagramo, Young Blood, Satanic Youth)

Discomostro: Mostroscopia release party (w/Menagramo, Young Blood, Satanic Youth)
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Venerdì sera di festa allo Spazio Ligera di Milano con i Discomostro che presentano live per la prima volta la loro seconda fatica Mostroscopia, è stato un bel bordello, ma andiamo con (dis)ordine.

Era una vita che non andavo al Ligera, locale nel cuore di via Padova dove i concerti si fanno in una cantina stretta e bassa, abbastanza buia e col palco basso, una figata assurda, siccome c’è un po di strada e Milano è sempre incasinata decido di partire sul presto, solo che come vuole il buon Murphy e la sua legge del cazzo non trovo assolutamente nessuno per strada ed una molesta onda verde di semafori che mi fa arrivare al locale praticamente all’ora di apertura, poco male e niente di diverso dal solito, il locale è sempre bello come me lo ricordavo e c’è già qualcuno che gironzola tra marciapiede e bancone, scendo per vedere il soundcheck dei Mostri che sento in gran forma, vedo subito i Menagramo, Mazza (Fatty Liver/NoReason) e Ruggero (Professional Punkers), stanno ancora mangiando, giusto per farvi capire quanto sono arrivato presto, ma due cazzate non le rifiutano mai. In meno di mezz’ora il marciapiede di sopra è quasi pieno, sotto inizia a girare un po di gente ed appare il collega (dai ricomincia a scrivere che sei bravo) Mau, presi bene e buon umore a pacchi ed iniziano i Menagramo reduci da un tour europeo che, mi raccontano, è stato a tratti irreale, e la cosa non mi stupisce perché i ragazzi, che vedo live per la seconda volta, riescono sempre ad emozionarmi con una semplicità disarmante, formazione a due con chitarra acustica e armonica per il lead vocals Walter, washboard e floor tom per Enrico che accompagna con cori e ritornelli, pezzi che sanno di punk incazzato e raccontano storie interessanti, andate ad ascoltarveli sul loro bandcamp, annunciano anche un nuovo lavoro e concludono con una cover pazzesca di “fiaba” degli Skruigners.

Tocca al primo dei due gruppi che non conosco assolutamente, gli Young Blood hanno iniziato a fare bordello ancora prima di salire sul palco, hardcore mischiato brutalmente ad un rock’n’roll bruttosporcocattivo ma suonato da pazzi, basso-batteria-due chitarre a supporto di una voce urlata da far male alle orecchie, gran capacità di coinvolgere i presenti il cantante non sta mai fermo e come cazzo fa a trovare quel fiato lo sa solo lui, gran live davvero per gli Young Blood.

Penultimi salgono sul palco, o meglio si piazzano sotto al palco, i Satanic Youth da La Spezia, mi hanno travolto dalla prima all’ultima nota, hardcore velocissimo, old school ma per davvero, piedi nudi e occhi spiritati, anche loro per me perfetti sconosciuti ma cazzo che delirio, ed è per questo motivo che vado sempre presto ai concerti, poi si scoprono ste chicche! Impressionanti anche loro e complimenti per il live.

Per ultimi salgono i festeggiati, la temperatura del Ligera è alta e approfitto della pausa per una birra che di liquidi ne ho persi, in pochi minuti siamo pronti ed attaccano col primo singolo del nuovo disco “ciao”, ed è subito bolgia, la quasi assenza di palco, l’umidità del pavimento e la calca mi fanno cadere un paio di volte pestando violentemente il culo (per salvare la reflex) ma cazzo siamo ad un concerto hardcore ed è il minimo, 20 anni fa, ma anche 10 non facevo le foto e il giorno dopo un concerto contavo i lividi e controllavo se avevo ancora tutti i denti! I mostri non lasciano un attimo di tregua mischiando tutti i pezzi nuovi con quelli vecchi ed i kidz ringraziano assai cantando, spingendo e sudando come non mai, tento anche di fare un video ma la mia action cam cinese non riesce a registrare i suoni come andrebbero registrati…insomma direi una festa più che riuscita, molto partecipata e soprattutto molto “vissuta” da parte di tutti, voto 10 ai gruppi che hanno spaccato tutto lo spaccabile, voto 1000 a chi ha permesso tutto questo ovvero Professional Punkers, NoReason, Out Of Control e ovviamente allo Spazio Ligera, ed infine bravi tutti voi che non avete passato tutto il tempo al cellulare ma vi siete divertiti come si faceva una volta.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: