DOWNPETERSONS: Rachel

DOWNPETERSONS: Rachel
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
DOWNPETERSONS: Rachel

Donwpetersons sono il tipico gruppo che fa punk veloce e diretto, senza scervellarsi tentando di comporre qualcosa di diverso dai soliti clichè. Laloro specialità è il punk spensierato, per divertirsi, da ballare e canticchiare. La loro attitudine è come non mai scanzonata, e riesce sempre a trasmettere vibrazioni positive, nonostante vi siano ancora pecche esecutive, date molto probabilmente dalla mancanza d’esperienza. Si possonoancora notare dei punti deboli nella voce, alcune sfumature di tecnica necessaria per cantare adeguatamente. Dal punto di vista compositivo, iDownpetersons sono da considerarsi più maturi rispetto alla loro capacità di arrangiamento, piacevoli e divertenti; le strutture sono quelle classiche della strofa-ritornello-strofa-ritornello e le linee vocali sonomelodiche e ben pensate. Sicuramente da segnalare sono la cover di “Fantaman”, fantastico cartone animato primi anni 80, e “Boys don’t cry”,dei Cure. Il cantato è in inglese, a parte Fantaman e “Non mi devi giudicare”, l’ultima traccia che chiude in bellezza questo bel demo. Una produzione più chiara e nitida avrebbe sicuramente migliorato il risultatofinale, che è comunque soddisfacente: le chitarre un po’ “sotto” e un po’ zanzarose non predispongono nè giovano all’ascolto. Nel complesso credo chequesto lavoro sia da considerarsi di buona fattura e piacerà a tutti coloro che amano il punk semplice ed onesto.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: