GRADE

GRADE
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Dopo un bel live set , che ha coinvolto tutto il Forte Prenestino a cantare, pogare e soprattutto a divertirsi veramente sulle note dell’Hardcore di questa band canadese, eccomi a intervistare il bassista Matt Jones e il cantante Kyle Bishop dei Grade .
 Complimentiragazzi veramente un bel concertostasera, questa è la prima volta che vivedo on-stage e devo dire chesiete stati veramenteincredibili…

C:A me piace sempre venire a suonarein Italia , questa è la secondavolta poi che vengo a Roma e ognivolta mi stupiscodell’accoglienza che ciriservate , siete stati veramentecaldi. Adoro Roma poi , qui homangiato due anni fa la migliorpizza di sempre

B:Io adoro l’Italia , non sonoitaliano ma vengono da “LittleItaly” e voi italiani mi sietetroppo simpatici!!!

 

Vorreichiedervi scusa a nome di tutto ilpubblico romano e punk in generaleper quello che è successo questasera. Sono cose che purtroppoaccadono sempre qui a Roma e sonocontento che voi le abbiatestigmatizzate ma immagino non siapiacevole per voi . Il gobbing èuna cosa che accade solamente quiin Europa o è un problema chesuccede ovunque?

B:No , non ti preoccupare non cifacciamo più caso ormai . E’ unfatto che purtroppo accade ovunque, non capiscono che per noisuonare è solo divertimento e nonapprezziamo il fatto che ci sisputi addosso. Poi quando sentiamoqueste cose “It’s PUNKspiting on you” da uno chenemmeno ci conosce, che non saneanche chi siamo ma soltantoperché sa che siamo punk ci sputaaddosso allora li si che ciincavoliamo di brutto!! Comunquesiete stati veramente grandi ,avete pogato cantato , non miimmaginavo un’accoglienza similecredimi!! Poi quando quel ragazzoè salito on stage ci siamo troppodivertiti…

 

Preferiteche il pubblico durante i vostriconcerti sia coinvolto a 360 gradioppure preferite che se non viconosce vi ascolti tranquillo conocchio critico?

B:Noi sinceramente non badiamo aquesto , sono entrambe cosepositive sia se si metta a pogaree cantare sia se si mettatranquillo a godersi il live set,soprattutto se non ci conosce evuole capire la musica chefacciamo.

 

Soche negli ultimi tempi avetedovuto cambiare più volte line-up, l’unico membro che è rimastofisso è stato il cantante , acosa sono dovuti tutti questicambiamenti?

C.Effettivamente io sono il membrofondatore della band , ma non misento il “Grade” pereccellenza poiché noi siamo unaband e lavoriamo tutti insiemesenza uno che comanda e gli altriche eseguono..

B:I cambiamenti sono dovutifondamentalmente a particolarisituazioni familiari , ad esempioil precedente bassista si èappena sposato , l’exchitarrista ha avuto due bambinicosì adesso deciso che non se lasentivano più di proseguirequesta esperienza con noi . Sonoarrivati a 27 anni e hanno presouna decisione, però devo dire chesiamo rimasti ancora moltoamici… poi è una cosa positival’ingresso nel gruppo di nuovimembri perché portano nuove ideee nuove sonorità.

 

 Honotato che ogni membro della bandha un look diverso , anche sologuardando le vostre scarpe (incomincianoa ridere) avete tutti gustidiversi, questo rispecchia anchele vostre personalità immagino ,vero?

B:Esatto , hai capito perfettamente. Siamo tutti molto narcisi ,abbiamo tutti gusti particolari ,pi abbiamo tutti una particolarepassione per le scarpe , neabbiamo a centinaia! 

 

Dacosa traete ispirazione nelloscrivere i vostri testi , dallavita quotidiana , da particolaricose che vi accadono oppurevengono fuori da un raptusmomentaneo?

B:Non ne ho la più pallida idea .Il giorno che lo scopriremo te loverremo a dire . Comunque a partegli scherzi di solito nascono cosiper caso , da piccole cose che ciaccadono e che poi noi trasformiamo in musica .

 

Adessoalla Victory il sound stacambiando radicalmente ediventando sempre più tranquillo, calmo , commerciale , parlo adesempio di gruppi come StudentRick e Catch22 , che non sonopropriamente Hardcore come lealtre band della Victory. Sembraquasi che il Bulldog stiadiventando sempre più un docilebarboncino non credi?

 Noncredo che ciò sia negativo, anzipenso sia molto positivo che unalabel sia aperta a nuovi stili .Non è detto che se una label hafatto Hardcore fino ad oggi debbafossilizzarsi solo su quel generema penso che debba sempre cercaredi migliorarsi sempre. Io adoro iCatch 22 e gli Student Rick ,siamo molto amici. Abbiamo appenafinito di girare un video con gliStudent Rick ad esempio.

 

Adessoti dirò i nomi di alcuni gruppi ete mi devi dire cosa pensi di lorook ?

B:… spara…

Io: Sex Pistols , Clash, Ramones.

B:Grandissimi , hanno fatto lastoria del punk e della musica ingenerale , sono inimitabili anchese come sound non mi facciaimpazzire.

Io:Bad Religion , Nofx , Vandals

B:Come I Sex Pistols e gli altrihanno fatto la storia del punk oldskull questi invece stanno ancorasulla cresta dell’onda e stannoscrivendo il loro nome nell’albodei grandi della musica moderna.

 Offspring, Blink182

B:Ti prego non mi chiedere questigruppi perché non vorrei direcose pesanti capiscimi… (risatagenerale)

 Sickof it all, Agnostic Front e H2O

B:Grande Hardcore a me piaccionotantissimo. Abbiamo diviso piùvolte il palco con loro e miemozionano sempre

 

Adessouna domanda veramente difficile ,quali sono i 5 cd punk cheporteresti con te su un’isoladeserta e che pensi abbianoscritto una pagina importantenella storia della musica punk?

 Mxpx…

 Mxpx?! …Davvero?!

B:Certo , non sto scherzando!!! . Lagente pensa che noi che facciamoHardcore siamo degli ottusi cheascoltano solo quel genere dimusica . A me piace l’hardcoreperò il mio background musicalederiva più dal melodic hardcoreinvece che dall’Hardcore puro . Glialtri album possono esserequalcosa dei … Quicker Dance ,New Found Glory poi adesso nonsaprei adesso non me ne vengonoaltri…

 

Teche la vivi in prima persona cosapensi della scena Hardcore attualeamericana?

B:Penso che sia sempre la stessa ,dura , incazzata anche se stasubendo sempre di più influenzeda altri generi . Comunque pensoche sia uno dei pochi movimentiche sia rimasto sempre coerente ase stesso.

 

 Dopol’11 settembre come è cambiatala vita in America e la vostra diartisti?

B:A me personalmente devo dire cheè cambiato poco . Adesso però èmolto più difficile andare intour , ci sono sempre piùproblemi organizzativi ed èabbastanza stressante. Ho moltiamici però in New York che hosentito e mi dicono che li lasituazione è sempre tesa,qualsiasi movimento sospetto mettesubito tutti in allarme , peròc’è anche grande voglia direagire a tutto ciò e questa èla cosa più importante.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: