GREEN DAY: Revolution Radio

GREEN DAY: Revolution Radio
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
GREEN DAY: Revolution Radio

Dopo la controversa trilogia tornano i Green Day, questa volta con un unico album intitolato Revolution Radio.
Per il sottoscritto ogni volta che esce un disco dei Green Day è come se fosse Natale, una data da segnare di rosso sul calendario.
Per un fan della band di Berkeley 4 anni di silenzio quasi assoluto sono tanti (eccezion fatta per l’interessantissima raccolta “Demolicious” del 2014), ma l’attesa è stata sicuramente ben ripagata.
“Revolution Radio” è un album maturo, sullo stile di “21st Century Breakdown” ma con qualche cosa in più.
Si parte con Somewhere Now, pezzo che ricorda vagamente gli Who (band amatissima da Billie Joe e compagni, basti pensare alla My Generation di “Kerplunk”) e si arriva all’acustica Ordinary World. Nel mezzo tanti picchi: dal punk-rock veloce di Bang Bang Revolution Radio, alle ballate OutlawsTroubled Times, passando per pezzi in stile “college” come Bouncing Off The WallsYoungblood (più vicine all’universo Offspring/Sum 41 che a quello Green Day).
Note di merito per Still BreathingToo Dumb To DieForever Now: la prima, traccia più pop del disco, racconta le ultime vicende tutt’altro che tranquille del frontman Billie Joe Armstrong, la seconda è un tributo non troppo velato ai Ramones (il titolo e il “Oh Oh Oh I Love You, Oh Oh Oh I Do” iniziale lo testimoniano), il tutto in stile “Warning”, mentre la terza, traccia che preferisco in assoluto, riporta ai Green Day di “American Idiot”.
Revolution Radio” è un album  eterogeneo e allo stesso tempo completo, con la solita ineccepibile produzione; apprezzabile anche da chi non adora i Green Day. La giusta via di mezzo tra “era meglio quando erano punk” e il “fare un disco come Doookie nel 2016 non avrebbe senso”.
Nell’attesa di un altro segno rosso sul calendario…

Tracklist:

Somewhere Now
Bang Bang
Revolution Radio
Say Goodbye
Outlaws
Bouncing Off The Walls
Still Breathing
Young Blood
Too Dumb To Die
Troubled Times
Forever Now
Ordinary World


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: