H.J.S.: Where’s your pride?

H.J.S.: Where’s your pride?
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
H.J.S.: Where’s your pride?

Non è semplice recensire questo cd degli H.J.S. (Homer J. Simpson) perchè l’ascolto offre davvero molti spunti contrastanti. L’aspetto più significativo è l’eterogeneità dei pezzi, il gruppo milanese si definisce infatti punk-rock ma c’è spazio nella loro musica per pezzi quasi hardcore come Sick! e Sacrifice o per brani molto melodici come Padrone Di Niente e soprattutto 29th Division. Anche la struttura delle canzoni è valida, con cambi di tempo, passaggi puliti e bridge distorti, e Shanghai è, da questo punto di vista, il pezzo più elaborato. Chitarra, basso e batteria viaggiano perciò in buona sinergia, ma tutto quello appena detto viene un po’ penalizzato dalla registrazione. Soprattutto la chitarra ha un suono tagliente e saturo che si perde un po’ nel complesso ed è netta la separazione tra le frequenze basse e quelle alte facendoci notare una volta di più quanto siano importanti i medi. Altro neo sono i cantati che, seppur orecchiabili e nemmeno scontati, mancano a volte di intonazione precisa. I testi dei pezzi sono alcuni in italiano e altri in inglese e il disco è ricco di tracce contenenti samples provenienti dai Simpson. Gli H.J.S. sono quindi già a buon punto per l’aspetto più difficile per ogni band, ovvero la creatività; sopperendo alle lacune e evidenziate faranno sicuramente un bel passo in avanti. Da seguire. Nota biografica: dalla registrazione del demo la formazione è cambiata, il chitarrista Guido è uscito dal gruppo ed è stato sostituito da John. Nota tecnica: la Rimasti Sotto Records è una creazione degli H.J.S. Tracklist:
Exploiter – Shanghai – Dreams – Sick! – Padrone Di Niente… – Where’s Your Pride? – Sacrifice – Indifferenza – Fucked Up Justice – 29th Division.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: