HAINE: Mai più (Pull The Trigger)

HAINE: Mai più (Pull The Trigger)
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
HAINE: Mai più (Pull The Trigger)

Gli Haine sono una giovane band street punk di Bologna, composta interamente da skinhead.
La Pull the Trigger mi manda questo loro primo cd ed il lavoro mi sembra piuttosto buono, si fa ascoltare da subito e sulla distanza non stanca eccessivamente, anzi.

Sia chiaro, nulla di innovativo, musicalmente i soliti suoni e i soliti cori (che poi mi piacciono abbastanza e mi sembrano ben fatti), ma nel punk, e soprattutto nell’ambiente street punk sono veramente poche le persone che sembrano voler sentire cose nuove.
Dopotutto quando si cresce musicalmente con certe band e la rabbia e un certo tipo di attitudine tutto il resto viene quasi da solo. Il suono è il classico street punk all’italiana, piuttosto lineare ed orecchiabile, ottima e grande dose di cori (che sono la parte che ho sempre preferito del genere), gran bella voce, carica e rabbiosa e ottima registrazione.

Booklet classico con tutti i testi, che di sti tempi può essere già una notizia, e varie foto della band.
Ma l’oi! è musica schietta e a differenza di altri generi non sono di difficile comprendonio. Il cd parte con una “intro” dedicata al ragioniere più famoso d’Italia, il Ragionier Ugo Fantocci, eh Fantozzi. A dire il vero però non ho colto il nesso dell’intro col cd. Il cd parte nel modo più sbagliato e banale forse, arriva infatti “Parassiti”, classica canzone contro i frikettoni.

Ora non mi soffermo troppo, diciamo che io penso che “a non fare un cazzo” ci sia una generazione di persone, non solo i tanti odiati frikettoni. Ma poi il cd è tutto un salire. Molto bella “Corvo nero”, ma soprattutto “Martinelle” mostrando che molti più gruppi stanno iniziando a trattare le morti sul lavoro. Poi si arriva a “Fumo negli occhi” e qui la lascio scoprire a voi. Il resto del cd è forse un po’ scontato, testi che parlano di odio un po’ generalizzato e altri che parlano di temi classici come “No politica”, “Strada birra e lealtà” e “Violento e antisociale”.
Come al solito credo sia adatto soltanto alle persone amanti o comunque interessate allo street punk. Un bel prodotto, vediamo un po’ che succederà nel futuro.
Voto:3 case su 5


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >