Il ritorno dei Lobello!!

Il ritorno dei Lobello!!
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
Il ritorno dei Lobello!!

La mia zona è un po magra per quanto riguarda il punk rock, i gruppi validi si contano sulle dita di una mano e tra questi possiamo trovare sicuramente i Lobello, band attiva dal 1999 che dopo un periodo di stop e qualche assestamento ha deciso di riprendere in mano gli strumenti e far uscire proprio domani per Indiebox un EP che ci riporta direttamente ad inizio 2000, ecco il comunicato stampa ed il primo singolo arrivati freschi freschi dagli amici di Indiebox:

Prendi un gruppo di elementi, ognuno con la propria caratteristica ben precisa: Snack La Fronte (esperto in furti d’auto), Bobby Ridicolo (ripetutamente beccato per spaccio), Marky Coccorullo (genio incompreso delle truffe informatiche) e Tony La Mente (perspicace, mafortunato giocatore d’azzardo).

Piazzali in un luogo indefinito dell’Oltrepò Pavese, tra bar del cazzo, supermercati popolati da mostri metà uomo e metà pesce, strade sterrate del cazzo e polveri incredibilmente sottili, beh sì, anche loro decisamente del cazzo.

Aggiungi chitarre scordate, piatti spaccati, pelli di foca (madre) e un paio di microfoni comprati alla Lidl.
Stabilisci la sacra missione di riportare alla ragione il maggior numero di ragazze possibili ed ecco fatto: avrai tra le mani un vero gruppo di maledetti rubacuori.

Con quattro LP all’attivo (“Canzoni per la tua (ex) ragazza” – 2012, “Supercommerciale” – 2007, “Lobello Deluxe” – 2003 e “I Lobello”- 2000) e quasi due decenni di punk rock sulle spalle, dopo un periodo di stop, il 2018 è l’anno del ritorno de I Lobello.

“220” è il titolo del nuovo lavoro della band lombarda, in uscita venerdì 16 Novembre 2018 in cd e digitale (distr. digitale IndieBox Music / Artist First).

L’accattivante artwork di copertina di “220” è a cura dell’illustratore Nanà Oktopus Dalla Porta.

La cover dell’album raffigura un ragazzo che sta per prendere la scossa dalla donna robotica che lui stesso si è costruito. Una metafora che in sé racchiude il concept del disco che racconta, da diverse prospettive, storie di ragazze e le diverse dinamiche di non sempre facili rapporti di coppia.

L’idea alla base del layout è quella che nella vita prima o poi si finisce per forza di cose col rimanere folgorati da una ragazza e per rendere ancora più evidente la scossa che questo può dare anche a livello musicale il disco gira tutto a 220 bpm come i volt della corrente.

Punk rock velocissimo e viscerale, diretto e orecchiabile, dai ritornelli martellanti, e come spesso accade per le canzone de I Lobello, carico di storie nelle quali è facile in qualche modo ritrovarsi.

CREDITS.
Artwork: Nanà Oktopus Dalla Porta. Registrato da Cristiano Sanzeri ai Giardini Sonori di Piacenza.
Masterizzato da Jason Livermore al The Blasting Room (Colorado). Publishing: Le Parc Music. Press & Social Media: IndieBox Music. Digital Distribution: Artist First / IndieBox Music.

 

Qua sotto il secondo singolo estratto da “220”, il primo PATRIZIA è uscito in febbraio, entrambi i video devono essere visti assolutamente! Stay tuned che tra poco commenteremo il disco


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: