IL RITORNO DEI MARSH MALLOWS: V

IL RITORNO DEI MARSH MALLOWS: V
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
IL RITORNO DEI  MARSH MALLOWS: V

Una carriera lunga 16 anni, un quinto disco in arrivo dal titolo V. Una pausa durata ben 6 anni che li vede tornare in pista più in forma che mai, come sempre senza compromessi, senza peli sulla lingua.

Sono tornati i Marsh Mallows, band storica della scena rock italiana che torna matura, precisa e incazzata quanto basta! V è un’attenta analisi dei nostri tempi fatta da una band che nella propria carriera, sviluppando un sound unico a cavallo tra rock, punk e metal, ha scritto canzoni divenute parte dell’eredità della scena “dura” italiana.

13 canzoni in italiano, potenti come uno schiaffo ben piazzato e pronte ad esplodere in un turbinio di riff graffianti al punto giusto, alle quali si aggiungono anche le due cover in inglese di Alien e Civil War, elogio rispettivamente a Pennywise e Motorhead.

Dice la band:

“È un disco semplice, ma di grosso impatto, potente, arrangiato, moderno, ottimamente prodotto, a tratti patinato ma senza perdere mai di vista la vena più nuda e cruda che ha sempre caratterizzato il sound della band. […] I pezzi iniziano e finiscono, mantenendo tutta l’originalità e la freschezza di chi lascia che sia l’istinto a guidare la propria creatività. […] Una qualità questa che si riflette su tutto il progetto, concepito in pochi mesi nell’inverno scorso. Tutto l’album mantiene, canzone dopo canzone, lo stesso stato d’animo, in un continuo saliscendi tra malinconia, irriverenza e rabbia. […] Un viaggio, almeno 70 band viste e ammirate sul palco, migliaia di km a pensare e sognare. Al ritorno ritrovare gli amici di sempre, una famiglia vera con ragazzi diventati uomini, mariti, padri. Uno sguardo, un sorriso ed ecco la storia che viene scritta: V e’ tutto questo!”.

 

Dal 3 settembre 2014 il video di Ciò che non mi va, primo singolo estratto dall’album, sarà disponibile in anteprima per il portale Rockit -tutta roba italiana-.

RELEASE DIGITALE: 16 SETTEMBRE 2014

RELEASE FISICO: 23 SETTEMBRE 2014

FACEBOOK OFFICIAL FANPAGE

https://www.facebook.com/pages/MARSH-MALLOWS/419032461573866?fref=ts

 

BIOGRAFIA

I Marsh Mallows nascono nel 1998 in Romagna iniziando a suonare cover di gruppi stranieri (NOFX, Green Day, Bad Religion ecc.), ma dopo solo pochi mesi l’idea di iniziare a scrivere testi propri. Iniziano le prime prove, le prime sonorità, i primi testi e nel 1999 registrano il primo demo autoprodotto Speed-core Academy iniziando così a farsi un nome nella zona di Rimini. Nel Luglio 2000 arrivano alla batteria Omar, Andrea alla chitarra e Fabio al basso e con loro Alcatraz, il primo album dei Marsh Mallows, registrato al Fear Studio di Alfonsine (RA) tra settembre e novembre 2000:un mix di punk e hardcore melodico con qualche sfumatura metal, con temi importanti di protesta sociale senza trascurare la vita quotidiana. Il gruppo inizia a promuoversi e diversi gestori di locali chiamano i Marsh Mallows per serate un po’ in tutta Italia. A novembre 2001 i Marsh Mallows sono protagonisti al M.E.I. (Meeting etichette indipendenti); il video di Impazzisco a S.Francisco piace per la sua storia e finisce al 5° posto (su 100) nella sezione Video -zero- budget!

Pochi mesi dopo viene montato il Video Live di Orgoglio Criminale (tratto da spezzoni di tantissimi concerti del gruppo) e subito entra in rotazione su Match Music, Rock Tv e SuperRock su MTV. Nel maggio 2002 i Marsh Mallows aprono il concerto a Roma dei BAD RELIGION al Palacisalfa, a giugno dello stesso anno dividono il palco con gli SKA-P a Cagliari e a Luglio 2002 il Manager dei Dead Kennedys li chiama per aprire il concerto di Forlì. Il gruppo non si ferma e pochi mesi dopo è protagonista al Punkarrè Festival, insieme a Linea 77 e Undeclinable. Nel Settembre 2002 il gruppo viene contattato dalla Urlo Music che propone loro la pubblicazione del nuovo album con distribuzione EMI MUSIC ITALIA. Il gruppo entra in studio a dicembre presso il Westlink di Cascina (PI) e in 20 giorni sforna Qualcosa di nessuno con un nuovo batterista: Matteo Mastroianni. L’album esce a Marzo 2003 ed è anticipato dal singolo Qualcosa di Nessuno che vola in prima posizione per 45 giorni su Radio Rock FM. Il Tour parte il 27 marzo dal Rolling Stone di Milano e si sviluppa per 90 date; la band partecipa a Festival importanti durante l’estate tra cui la data di Riccione del Tora Tora Festival; il 6 settembre 2003 è uno dei gruppi principali della serata italiana dell’INDEPENDENT DAYS FESTIVAL riscuotendo un ottimo successo. A novembre il gruppo è protagonista a Berlino del PUNKITALIA FESTIVAL.

I Concerti continuano e a Gennaio esce il Video di Corri ,secondo singolo dell’album; questo permette alla band di partecipare al Rock Tv tour.

I rapporti con la Urlo Music sono ormai deteriorati ma la band tira dritto e dopo 4 mesi di estenuante trattativa chiude il rapporto ed accasa alla Ammonia Records che ristampa il disco. Il tour di Qualcosa di nessuno si chiude a Bolzano dove la band suona davanti a 3500 persone insieme ai Donots. Ad ottobre 2004 la band divisa tra gli studi di Cascina a Pisa (Westlink) e quelli di Ravenna (Studio 73) registra il suo 3° album: Imperfect che uscirà per Ammonia Records il 18 febbraio 2005. Gli anni passano, grandi novità cambiano la quotidianità dei vari componenti ma la band, forte di un grande amicizia e di un desiderio di suonare per passione, decide di registrare il 4° disco con una forte impronta rock dal titolo La Fine del Mondo. Il disco è anticipato dal video della title track registrato a Rimini ad agosto 2008 con la presenza della prorompente e sexy star Roberta Gemma.

In una serata di giugno 2013 la band decide di tornare per alcuni live ad Ottobre (visto anche i 15 anni dall’uscita di Alcatraz e i 10 da Qualcosa di nessuno). In pochissimi mesi, tra fine Novembre e inizio Aprile grazie all’aiuto del produttore Steve Scanu, la band registra 12 pezzi in pre-produzione e poi entra in studio per incidere V, il quinto capitolo della storia dei Marsh Mallows. Jim lavora con Olly (Shandon, Fire ecc.) sulle voci e il master del disco è affidato a Icio dell’Hatestudio.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: