JERRY J. NIXON & The Volcanoes: Gentleman of Rock’n’roll

JERRY J. NIXON & The Volcanoes: Gentleman of Rock’n’roll
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
JERRY  J. NIXON  & The Volcanoes: Gentleman of Rock’n’roll

Un’altra intelligente e valorosa iniziativa della Voodoo in questo 2003 è stato il recupero artistico e discografico di JERRY J.NIXON,uno dei più grandi sconosciuti eroi del rock&roll, come viene definito dalla stessa label nelle note informative, nonché notevole song-writer.
Siamo alla fine degli anni ’50, in pieno boom rock’n’roll e Jerry, nato in Inghilterra ma trapiantato negli USA nella metà dei ’50 registra per la Q Records con i suoi Volcanoes una manciata (4) di singoli nel New Mexico tra il ’58 ed il ’64 tutti riportati in questo assemblaggio della Voodoo Rhythm, Gentleman of Rock’n’Roll, insieme a registrazioni live a Dallas (i classici Rip It Up e Ready Teddy), outtakes, interviste radiofoniche e sessions dimostrative. Jerry J.Nixon, morto poi nel 1999 in condizioni precarie possedeva uno stile vocale non particolarmente viscerale, piuttosto agrodolce e decadente per il rockabilly ed infatti i brani migliori a mio parere di questa compilation davvero succosa e riuscita non sono i brani più veloci tipicamente rockabilly, Railroad Shuffle, Keep On Knockin’, Saturday Midnight Bop (peraltro godibilissimi) ma le ballate lente e mid-tempo di Nixon, genere in cui mi sembra fosse particolarmente versato. Quindi piccoli capolavori perduti riappaiono, sconosciuti davvero fino all’altro ieri, come Moonlight, Why Did I?, Red Sun, Miss Lonely, Tonight, There’s A World Between You and Me, Travelling Free, songs ricche di una triste vena melodica e nelle quali fanno capolino anche le tastiere, anticipando certe atmosfere sixties di appena qualche anno dopo.Lavoro sterile di antiquariato musicale? Assolutamente no : con questo disco la Voodoo affermalaconicamente il valore meta-temporale ed inossidabile del buon rock’n’roll umettando il tutto di un’accattivante charme nostalgico che non guasta mai.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: