KLAXON: Brutti, Sporchi e Cattivi

KLAXON: Brutti, Sporchi e Cattivi
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
KLAXON: Brutti, Sporchi e Cattivi

E’ passato del tempo dal loro ultimo lavoro, eccoli di rientro con questa sferzata di Combat Rock e non solo, come solo loro e pochissimi altri in italia sanno suonare…amo i KLAXON e non solo per la loro Musica, se l’attitudine conta ancora qualcosa in questo mondo italico pieno di piccole band arrogantelle che credono di aver sfondato, certamente i timpani e anche i C. cari ggggiovani avete ancora molto da imparare e oltre all’umilta’ vi basterebbe solo ascoltare. Comunque: i KLAXON, con il loro stile hanno centrato ancora al cuore e se non ci credete, ascoltate ‘Brutti, Sporchi e Cattivi’ e ne riparliamo.14 tracce che questa volta escono per raged Rec, piccola label romana che si sta muovendo gia’ da un bel po’ nel panorama underground, all’attivo gia’ diverse produzioni anche molto interessanti.
L’uscita è stato anticipato dal singolo che da il titolo all’intero album e gia’ dalla sua diffusione è stata molta l’attenzione e l’attesa per l’uscita dell’intero lavoro che non vi deludera’.
E’ interessante notare come nei testi riescono a fotografare questo peridodo storico che stiamo vivendo, la guerra, il razzismo, l’odio, la disgregazzione della societa’ per ideali che riportano al tempo del vitello grasso in oro massiccio da adorare e guai a chi si chiede il perchè, insomma non è certamente facile essere testimoni del proprio tempo e trasportare tutto in poco piu’ di mezz’ora di musica.

Il loro background non è certo da ignorare, chi è cresciuto sotto l’ombra dei CLASH e del suo mentore JOE STRUMMER non puo’ non aver preso questi insegnamenti e fatti propri, in effetti non ascolterete i CLASH o JOE STRUMMER ma i KLAXON, che con questo loro nuovo album sono riusciti ancora a trasmettere ‘Gioia e Rivoluzione’…Bentornati KLAXON, vi aspettiamo nella strada a cantare a squarciagola questi nuovi inni alla liberta’ pronti per scrivere una ‘Lettera per JOE’ ancora insieme a voi.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: