KNUT: Bastardiser

KNUT: Bastardiser
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
KNUT: Bastardiser

In attesa di ascoltare il nuovo ep (già uscito) di questo massiccio gruppo svizzero vi proponiamo la recensione di questo lp pubblicato una prima volta dalla Snuff Records nel ’98 e successivamente in vinile dalla Chrome Saint Magnus. “Bastardiser” è un disco eterogeneo nel quale troviamo un hardcore pesante che vira spesso verso il brutal-death passando per sonorità alla Neurosis e con qualche pizzico di Machine Head. Gutturali decisi, chitarre dal suono instancabilmente corposo e distorto, ritmi cadenzati, atmosfere angoscianti e rabbiose, ecco come si può descrivere questo lavoro. All’inizio veloce di Crawling On All Fours, fanno seguito pezzi molto aggressivi come The Whip e High-Low e via via che le tracce si susseguono il sound si fa più ossessionato e i tempi rallentano rendendo i brani più pesanti: ne sono un esempio Merge, Wiped Out e l’interminabile Crouch. I Knut confermano insomma anche in questo disco di essere fatti di una pasta bella dura e di aver trovato il giusto equilibrio per ottenere un hardcore cattivo ma non frenetico. In poche parole per questo quartetto non vale l’uguaglianza velocità=violenza in cui molti altri credono. A voi la scelta… Tracklist: Crawling On All Fours – Engine – The Whip – High-Low – Merge – Fungus Mat – Wiped Out – Descent – Crouch.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: