LINK 80: The Struggle continues

LINK 80: The Struggle continues
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LINK 80: The Struggle continues

“The Struggle continues…” cioè la lotta continua… e infatti ecco il terzo disco del sestetto californiano. I Link 80 sono davvero una ska-core band dalle sonorità piuttosto estreme, pezzi come Right Hook, Intolerance e Nothing New rivelano tutta la loro vena ska e, allo stesso tempo, brani come Addiction, Resist In G Minor e Time For Change offrono suoni decisamente duri (l’intro di Addiction fa addirittura pensare a un album black!). Non mancano sonorità punk-rock (Evil Twin), ispaniche (Unbroken) e improvvisamente spunta anche il pianoforte in My Girl, una delle tracce migliori con Past Tense e Tengo Nada. Ai Link 80 non mancano le capacità tecniche ed è un piacere sentire veramente la presenza di uno strumento così importante come il basso, a cui si uniscono suoni secchi e aggressivi della chitarra e della batteria e la timbrica squillante dei fiati (tromba e sax). I cantati sono ora melodici ora gutturali, sempre incisivi ma nel complesso la voce del neoacquisto Ryan Noble risulta un po’ poco corposa. Ultime due note: Step Out è un breve brano strumentale e al termine dell’ascolto, attendendo un paio di minuti, sentire la ghost track, ovvero il quindicesimo pezzo del cd dalle sonorità reggae. Il disco merita la vostra attenzione. I titoli: Addiction – Evil Twin – Right Hook – Intolerance – Nothing New – Resist In G Minor – Step Up – Face Down – My Girl – Past Tense – Time For Change – Tengo Nada – Peril After Peril – Unbroken.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: