LINTERNO: Take your train of your soul

LINTERNO: Take your train of your soul
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

LINTERNO: Take your train of your soul

Dopo diverse band straniere provenienti da tutta Europa, Chorus Of One questa volta punta il dito sui bolognesi LINTERNO pubblicandone l’album d’esordio intitolato “Take the train of your soul”.

Il titolo, sul quale è fondata tutta l’artwork, identifica a pieno quello che può essere il tema dominante di questo lavoro, cioè la necessità di trovare la propria strada, o meglio il proprio “treno”, ed essere in grado di prenderla, magari contro le opinioni comuni.
Così dopo questa breve introduzione mi trovo a recensire un disco di punk-hc sincero, dal cuore come ci tengono a sottolineare e come emerge da brani come “Kill the scene”.Un disco che paga una registrazione non impeccabile ma che riesci a convincere ascolto dopo ascolto, soprattutto con brani come “Whispers”, “Fly without an angel” e “Goals promised”.Sono infatti le tracce più violente e aggressive ad avere una marcia in più rispetto alle canzoni a “melodia” dominante, che alla lunga pagano una pronuncia e un intercalare non precisamente anglosassone.

Chitarre e cori fanno il loro sporco lavoro dietro le quinte senza mai strafare ma rimanendo su una qualità più che buona.
“Coraggiosa” e ben riuscita la decisione di trattare anche tematiche “calde” nei propri testi, come l’ipocrisia cittadina in “Count tradition” (“…everyone’s worried about clean air and traffic problems but no one gives up his own car…”) e l’immigrazione in “One land two lives” (“…you can’t say: I’m the owner of this land who gave you this right?…”.

Alla fine di questa analisi il bicchiere risulta mezzo pieno anche se i LINTERNO si dimostrano un potenziale carico ma ancora inesploso.
Consigliato a chi è in cerca da tempo di un alter ego italiano a band quali No Trigger (li conoscete vero???) e Only Crime.

Voto: 6/7 / 10


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
oppure   Accedi con facebook
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >