LOWLIFE UK + FACTION OF ONE + RUGGINE

LOWLIFE UK + FACTION OF ONE + RUGGINE
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

28 Aprile 2013 @ TNT CLUB MILANO

Ultima data delle tre in programma per i LOWLIFE UK, storico gruppo hc punk attivo da circa 20 anni, 4 arzilli cinquantenni alle prese con una musica grezza e veloce che ricorda i connazionali DISCHARGE, VARUKERS e gente varia.
Serata milanese piovosa, non ricordo l’ultimo concerto che ho visto in questa città ma sono passati un bel p’ò di mesi. Non c’è purtroppo il pubblico delle grandi occasioni, la stessa sera in zona ci sono altri due concerti punk e la serata uggiosa non aiuta di certo la gente a mettere il naso fuori di casa ma comunque verso le 22,30 attaccano i RUGGINE, Hardcore con accenti metal suonato molto bene ,già avevo avuto il piacere di sentirli qualche mese fa, direi che sono ancora migliorati e si pure sono un p’ò “metallarizzati” (vedi anche la cover di “strengh beyond strenght” dei PANTERA).

lSuonano circa mezz’ora un bel set tirato,fanno quasi tutti i pezzi del loro cd appena uscito intitolato “apocalisse”,peccato solo per i suoni non molto bilanciati.
Dopo i RUGGINE è la volta dei vigevanesi FACTION OF ONE,anche loro hardcore bello tirato e un p’ò metalluso di scuola new yorkese, i suoni sono un pochettino migliorati rispetto alla band precedente,tra stacchi e velocità forsennate la band sforna una decina di pezzi,tra cui una cover di “100%” dei MADBALL,tanto per restare in tema NYHC. Loro era la terza volta che li vedevo e confermo la mia opinione,sono davvero un gruppo da tenere sott’occhio,anche il loro mini cd di esordio è più che promettente.
Dopo i FACTION OF ONE è il turno dei LOWLIFE UK:il loro mini tour italiano ha toccato Torino e Savona e il gruppo è davvero stanco ma nonostante ciò offrono al poco(ma buono) pubblico presente una performance straordinaria,era davvero molto tempo che non vedevo un gruppo sprigionare una energia del genere,niente sound check,strumenti prestati dai gruppi di apertura e presi in mano per la prima volta un minuto prima del concerto,salgono sul palco(tranne il cantante che preferisce agitarsi sotto),attaccano con “what’s the point” e proseguono con altre tre canzoni che sono mazzate sui denti,tanto per far capire con che attitudine si suona il punk hardcore…una piccola pausa dove scherzano con la gente, il gruppo è divertito e preso stra bene nonostante la serata non molto animata,vanno avanti fino a “transmission o/d” e “fuck you and your family too”,altre due mazzate…dopo un paio di piccole pause dove si continua a scherzare col pubblico(si scopre che il bassista dei RUGGINE e quello dei LOWLIFE UK sono gemelli)e si prosegue….”vi piaccono le canzoni veloci?” chiede il gruppo,poi attaccano con “you call it punk rock,i call it shit” una saetta quasi grind da 40 secondi con voce urlata che sancisce quasi la fine del concerto….”gimme some more” e “got to go” sanciscono la fine di uno show memorabile,peccato davvero per quelli che non c’erano!!!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: