MEAT FOR DOGS: La fine delle favole

MEAT FOR DOGS: La fine delle favole
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
MEAT FOR DOGS: La fine delle favole

Con una carriera più che decennale alle spalle (che li ha portati addirittura ad aprire la data calabrese di Vasco Rossi nel 2004) i Meat For Dogs tornano con “La fine delle favole”, che conferma, dove ce ne fosse bisogno, che la band in questione non ha nulla da invidiare a molte formazioni ben più idolatrate provenienti dal resto d’Italia.

Variegati, melodici, divertenti e godibili al massimo nelle melodie e negli arrangiamenti, I MFD dipingono il mondo così com’è, con il loro punkrock semplice ma ben suonato.

Quindici pezzi, quindici storie, raccontate con ironia e stile, che ci offrono un interessante spaccato di quotidiano, condito da una solida base ritmica, chitarre ruvide, e melodie vocali taglienti che ti restano in testa.

Nostra signora, Il tempo dei fenomeni, Vorrei essere, Ragazzo ultras,

La fine delle favole, Alice: per contare gli episodi felici di questo disco non bastano due mani.
Geniali gli inserti di tromba.
Questa è una band, ragazzi.
Fortemente consigliato.

Tracklist:
1 Nostra Signora2 La tua immagine3 Il tempo dei fenomeni4 Vorrei essere5 Ragazzo ultras6 Una storia7 La fine delle favole8 E non si dice9 Troppo facile10 Alice11 Non sei sbagliato12 Canzone nuova13 Tra la gente14 Quello che cerchi15 Senza sorprese


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: