MEGANOIDI

MEGANOIDI
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Intervista ai Meganoidi realizzata appena dopo la loro esibizione al Forum di Assago (MI) il 27 Gennaio, dove, hanno dato il "via alle danze" per il concerto degli Offspring…

Non posso non iniziare  col chiedervi com’è stato suonare davanti al pubblico del Forum…

E’ stato abbastanza un flash… anche se comunque, quando suoniamo, non è che ci sia pochissima gente, eravamo soprattutto curiosi di vedere l’impatto su così tanta gente, perché in questi casi (in concerti così grossi) il pubblico si aspetta che anche il primo gruppo spacchi, quindi ci sentivamo già sotto esame prima di salire, così ci siamo concentrati più sui suoni, per farli risultare  più puliti possibile…

Dopo l’esperienza di oggi, un altro concerto che vi ricordate particolarmente?

Quelle che preferiamo, sono le date che facciamo nella nostra città, la gente ormai ci conosce e non ci sono paragoni con altri posti… una data che ricordo bene è quella che abbiamo fatto l’anno scorso allo Zapata… molto bella. 

Con il nuovo disco speriamo di uscire dai soliti confini… ad esempio già l’altra sera su Napster c’erano 20 persone che avevano le nostre canzoni, è stata una soddisfazione..

Cosa ne pensate della diffusione degli mp3 sul web?

E’ un problema che si è cercato certa gente… (per comprare un cd non si può spendere 40.000 lire!) comunque fino a quando ci trovi una o due canzoni va bene, quando ci trovi tutto l’album può diventare un problema… soprattutto per i gruppi autoprodotti e per le etichette piccole, infatti il problema è che su napster và soprattutto gente che ascolta musica indipendente, cercando bootleg, registrazioni live o pezzi rari, e così si danneggia chi è già danneggiato.

Degli Offspring cosa ne pensate?

Preferiamo i primi lavori, però, secondo noi  tra i gruppi importanti con cui potevamo suonare, sono quelli che si adattano al nostro genere musicale, infatti adesso rispetto al nostro  primo album (molto più ska) ci sono pezzi più Punk e più Hardcore.

Come mai l’ultimo album è tutto cantato in inglese (o quasi)?

Forse perché, ascoltiamo più che altro Punk Rock Americano, poi, perché seguendo un certo tipo di melodie è veramente difficile scrivere i testi in italiano, la lingua Italiana ha proprio una musicalità diversa, si presta di più a pezzi Ska, infatti i brani ska del vecchio repertorio sono tutti in Italiano, mentre per l’inglese è proprio una cosa istintiva, tiri giù le prime note e ti viene da fare spontaneamente un testo in inglese…

Come ha reagito il pubblico con il pezzo Italiano"Meganoidi" ?

Bene,  forse perché era anche la più conosciuta, poi , dato che è in Italiano, abbiamo avuto una maggiore risposta dal pubblico

… una domanda a te si può fare?

certo!

si invertono i ruoli

Quale canzone dell’album preferisci?

oltre a "Meganoidi", mi piace l’altra in Italiano… "Nazigoliardia" un pò troppo breve forse…

… vuoi dire che, essendo corta è quella che ti fà soffrire meno!!..

risate

…poi mi piace molto anche la terza traccia del cd…

"New Enemy", …piace molto alla gente, ci chiedono molti bis di questa canzone!

…rimane molto impressa…

Si, anche tutte le altre tracce sono degli ottimi singoli, ma per il video (Che abbiamo registrato live stasera) alla fine abbiamo scelto Meganoidi, anche perchè da il nome anche al gruppo…

Sorge una domanda d’obbligo… perchè il nome "Meganoidi"?

E’ sostanzialmente una metafora, come Meganoidi, i cattivi di Daitarn che cercano un riscatto contro il Robot buono, è come essere degli sfigati e cercare una riscossa contro i buonismo.

poichè molte volte è dietro quelli che sembrano buoni che si nascondono i catt


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: