MEGASTORE: Appearance

MEGASTORE: Appearance
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
MEGASTORE: Appearance

E’ stato un po’ difficoltoso recensire l’album dei Megastore. Non perchè propongano qualcosa di così particolare, un sound di matrice heavy coninfluenze alternative-emo-hardcore NY, da non saperlo proprio come descrivere, piuttosto per la sterilità e la piattezza della loro musica, che mi ha spronato più e più volte a lanciare il dischetto a mo’ di fresbee fuori dalla finestra. Alla fine sono riuscito a vincere io, non ho chiesto a qualche collega di recensirlo al posto mio, ed ho affrontato per l’ennesima volta l’ascolto, nella speranza di cogliere qualcosa in più che nelle precedenti 5 o 6 volte. Come sospettavo non è successo…Ma veniamo alla band. I Megastore sono un gruppo di Roma capitanati da Vinicio Amici, voce e chitarra, tuttora facente parte di Crunch e Barrato. Il suo tocco si sente, ho nototato molte analogie tra l’ultimo lavoro dei Crunch “Worth Mentioning”, da me precedentemente recensito, e questo “Appearance”. Come ho precedentemente accennato, l’album nelle sue 9 tracce risulta pococonvincente, pare non avere molto da dire. Il gruppo ha notevoli capacità esecutive, non una sbavatura, ma mi lascia perennemente attonito; il loro sound, avvicinabile a quello di gruppi del calibro di Helmet, Rival School United e Quicksand, mi lascia sempre un po’ lì: tutto è eseguito moltobene, prodotto molto bene, ma davvero poco in campo emotivo. Non me la sento di sconsigliarvi questo album, magari a voi potrebbe fare un effetto diametralmente opposto a quello che ha fatto a me, anche se dubito fortemente.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: