MILLENCOLIN: Home from Home

MILLENCOLIN: Home from Home
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
MILLENCOLIN: Home from Home

L’attesa dei fans sarà finalmente placata …da Lunedì 11 Marzo il nuovo disco dei Millencolin sarà disponibile in tutti i negozi. La band Svedese ritorna infatti col suo quinto album “Home From Home”, prodotto da Lou Giordano (già produttore, tra gli altri di Samiam e Goo Goo Dolls). E’ ardua l’impresa della band, che deve raggiungere o superare le aspettative dei fan e della critica, infatti dopo un album come “Pennybridge Pioneers”, sicuramente il migliore sfornato finora dai Millencolin; disco d’oro in Australia e con 150.000 copie vendute nei soli States… ci si aspetta molto da loro…Rimanendo a parlare di numeri sembra che le aspettative siano state e saranno raggiunte infatti, da settimana scorsa in Australia (dove è già uscito) “Home From Home” è volato subito al 3° posto della classifica settimanale delle vendite ufficiali (..sorpassando anche Robbie Williams…! ). Tredici le canzoni presenti nel cd, che senza dimenticare le radici della band aggiungono un tocco di novità al sound di alcune canzoni.Non c’era canzone migliore per iniziare che la ruvida “Man or mouse” subito seguita da “Finger Crossed” dalla melodia molto orecchiabile …è facile che ti rimanga in mente dal primo ascolto; “Black Eye”, la terza traccia, ha un nonsochè di Samiam-Style ..sarà l’influenza del produttore?… il resto delle tracce ricorda maggiormente “Pennybridge Pioneers” chitarra pesante, batteria martellante e voce ultra melodica che colpiscono direttamente nei “punti di pressione” dell’ascoltatore, eccetto “Punk Rock Rebel”, una vera sorpresa poichè non segue l’identità delle altre canzoni dell’album, sembra quasi esser stata scritta ai tempi di “Use your nose” e riregistrata per l’occasione. L’album prosegue con canzoni come “Botanic Mistress” …saltellante Punk Rock e “Afghan” (che come si può capire dal titolo tratta un tema abbastanza politico) che non dispiaceranno affatto ai vecchi fans.Mentre altre bands insistono a seguire la formula dei tre soliti accordi che li hanno portati al successo i Millencolin continuano a picchiare ancora oggi verso l’esterno, riuscendo ad rinnovare in parte il loro sound ma allo stesso tempo non tradire le basi che hanno consolidato la loro fama… Una cosa è sicura ..questa band ha scritto sicuramente alcune delle più grandi canzoni del PunkCore melodico mondiale.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: