MIRSIE: Aliens in a Bra

MIRSIE: Aliens in a Bra
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
MIRSIE: Aliens in a Bra

Impacchettati in un reggipetto volante proveniente dallo spazio, sbarcano sulla terra gli alieni Mirsie a diffondere il verbo del rock ‘n’ roll, quello che fa saltare sul letto con una Bic a mo’ di microfono credendo di essere Elvis, e fa picchiare ai vicini di casa la scopa sul soffitto. Sarà la vicinanza della loro sala prove con le mucche al pascolo, o il caleidoscopio di fonti di ispirazione che a detta della stessa band va da Jimi Hendrix, ai Mudhoney, e persino ai Verve e ai Dandy Warhols, ma il loro disco di esordio, Aliens in a Bra (Bra come reggipetto ma anche come località alienante in provincia di Cuneo, dalla quale i nostri eroi provengono) sembra proprio venire da un altro pianeta, nel senso di assolutamente incurante di ciò che finisce in classifica al giorno d’oggi. Parte subito B/M a far capire l’aria che tira, come se un Kurt Cobain incazzato fosse capitato nel bel mezzo di un raduno mod, e a mantenere vivo il discorso ci pensano l’esplosione blues di Enter Jon, che esplicita già dal titolo una delle influenze più ricorrenti dell’album, e il garage-rock altamente infiammabile di ‘ash. Fetish Girl, ballata acida che compare quasi con discrezione, permette di tirare un po’ il fiato, ma il pogo riprende con la rumorosa e tiratissima Nation Code, seguita dal garbuglio sonico di The Space. La sagoma di Iggy Pop si materializza nel ritmo martellante di I Came From The Future, mentre Song For A potrebbe anche essere il prossimo singolo degli International Noise Conspiracy. A chiudere i due capolavori del disco: Magic Fire, come se Johnny Rotten fosse stato risucchiato da una centrifuga blues, e la fantasmagorica psichedelia di My Naked Cousin, ovvero gli Spiritualized che si vanno a bere una birra con gli Alice In Chains. Il tutto condito da un inglese impeccabile, che non guasta mai e non è poi così scontato per un gruppo italiano. Gli alieni sono tra noi con un grande disco.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: