MUPPEZ: Fino in fondo

MUPPEZ: Fino in fondo
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
MUPPEZ: Fino in fondo

L’esordio dei Muppez con questo primo cd merita un caloroso applauso, e non a caso il gruppo fa parte della famiglia Loudblast (e distribuzione Self in Italia) nella quale troviamo gruppi del calibro di Browbeat e Crackdown. “Fino In Fondo” è un disco etichettato dalla band come combat-core, definizione che in effetti integra perfettamente l’aspetto comunicativo di chiaro stampo socio-politico e l’energia musicale derivante da un mix tra hardcore e hip-hop bianco in stile Beastie Boys. Me cerchiamo di essere più precisi… Il sound dei Muppez è fin dal primo impatto aggressivo, energico e molto compatto grazie anche a una registrazione di ottima qualità. Le chitarre tracciano linee dinamiche in un continuo divenire senza eccedere in strutture troppo arzigogolate, il basso è sempre presente e gioca con stile funkeggiante sui ritmi della batteria. A tutto ciò si amalgamano perfettamente le linee vocali rappate e riempite frequentemente da cori in stile Biohazard. Tutta l’impronta rap del gruppo nasce quindi dalla voce e dai tempi delle ritmiche, senza la necessità di macchinari elettronici. La lingua utilizzata per i testi è l’italiano, ciò consente loro di sfruttare al meglio il potere comunicativo della musica, una delle maggiori e potenti armi culturali del nostro tempo. Sotto questo aspetto è naturale pensare agli Assalti Frontali, gruppo romano che sicuramente fa parte del background dei Muppez. Diventa ora difficile citare un pezzo o l’altro perché ogni brano si fa notare per la linea vocale trascinante, per i giri di basso e chitarra o per l’atmosfera infuocatamente aggressiva. Tutte queste righe che avete appena letto vogliono insomma segnalarvi la maturità compositiva dei Muppez e la validità di un disco che va assolutamente ascoltato da chi ama il rap-metal, l’hardcore, il cross-over, il punk-core e la musica politicamente schierata. I pezzi: Per Una Volta – Tolleranze Zero – Ancora Qui – Sotto Il Cielo – Lager Del Duemila – Sangue Blu – Il Mio Equilibrio.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: