NOFX: The War on Errorism

NOFX: The War on Errorism
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
NOFX: The War on Errorism

Cosa non può fare la rabbia. Ti immagini i NOFX ormai impegnati a “reinterpretare se stessi” e questi, anzi il solo Fat Mike, si indignano con il “caro” George W. Bush e che ti sfornano? Un gran disco intitolato “The War On Errorism”, licenziato da Fat Wreck in luogo della solita Epitaph.Ebbene si, il gruppo per eccellenza del punk rock californiano anni ’90, ha deciso che era il caso dire la propria sull’aria che si respira di questi tempi in America. Quello che ne è venuto fuori è una durissima condanna, tra il serio ed il ridicolo, dell’attuale politica Repubblicana e del Presidente, ascoltatevi “The Idiots are taking over” per capire di che parlo, oppure leggetevi la spettacolare introduzione al disco scritta dal Fatty in persona. E poi date un occhiata alla parte cd-rom per capire che, anche se a loro modo, i nostri ci sono andati giù secchi e pesanti come pochi. A parlare solo di politica però si rischia di mettere in secondopiano la musica, ed in questo caso sarebbe un vero peccato: “The Irrationality of Rationality” merita una menzione, così come “Mattersville” e l’introduzione simil-Righeira (L’Estate sta Finendo…) di “Anarchy Champ”-interessante disamina sull’ “anarchia” da a minuscola- o l’intro dell’iniziale “The Separation of Church and Skate” (che titolo!). Un lavoro, questo, che non fa rimpiangere i momenti migliori del gruppo, che ha saputo rinnovarsi senza per questo perdere la bussola, anzi traendo nuova linfa dall’attualità. Ecco, a ben vedere una cosa positiva il texano tontolone a capo del mondo l’ha fatta: ha fornito ispirazione per questo disco.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: