Parte il Cockney Rejects Italian tour.

Parte il Cockney Rejects Italian tour.
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
Parte il Cockney Rejects Italian tour.

TRANSILVANIA LIVE PRESENTA:

COCKNEY REJECTS
Italian tour 2008

24 Aprile – People of Art @ San Damaso (Modena) + Pig Tails
25 Aprile – Deposito Giordani @ Pordenone + Special Guest
26 Aprile – Musicdrome @ Milano + Detonators

I Cockney Rejects, una delle band più rappresentative della scena Oi! internazionale, tornano in Italia per tre date organizzate da Transilvania Live. Leggende metropolitane narrano che fu proprio il chitarrista Mick Geggus a battezzare l’evoluzione del punk britannico degli anni ’80 col nome "Oi!" (pronuncia cockney di "Hey!" ndr!).
La band, formatasi nell’East End di Londra nel 1979, vede come formazione originale Jefferson "Stinky" Turner (voce), Mick Geggus (chitarra), Vince Riordan (basso) ed Andy Scott (batteria).

La prima pubblicazione fu il singolo "Flares and Slippers" su Small Wonder Records (che conteneva anche i brani "Police Car" e "I Wanna Be a Star"). Il singolo ebbe un discreto riscontro di critica e di vendita, raggiungendo le 5.000 copie vendute e la posizione numero 24 delle classifiche indipendenti del periodo. Il gruppo ebbe come spinta le trasmissioni di John Peel e le buone recensioni ricevute dalla rivista Sounds.
Grazie al contributo di Jimmy Pursey (cantante degli Sham 69) i Cockney Rejects firmano un contratto con la EMI. Lo stesso Pursey si offrì come produttore per il singolo "I’m Not a Fool", pubblicato nel dicembre del 1979 e poi utilizzato in uno spot della Levi’s.
A seguire pubblicarono "Bad Man", "The Greatest Cockney Rip-Off" e "I’m Forever Blowing Bubbles"(1980).
Con la pubblicazione dei primi due album "Greatest Hits Vol. 1 e 2" la band guadagnò un discreto seguito tra i punk e gli skinhead inglesi ed europei. Dopo il cambio di due batteristi, viene pubblicata una terza raccolta "Greatest Hits Vol. 3" registrata in presa diretta davanti a un gruppo di fans. I successivi due album ("The Power and the Glory" e "The Wild Ones") vedranno un cambio di direzione nel suono, passando dal punk dei primi lavori ad un suono più influenzato dal rock.

Il gruppo si sciolse nel 1985 (soltanto una breve reunion nel 1990 per pubblicare l’album "Lethal") per riapparire nel 1999 con una nuova line-up. Con questa formazione i Cockney ritornano ad esibirsi dal vivo, facendo da headliner in diversi festival internazionali.

Proseguendo l’attività dal vivo, nel 2002 pubblicano l’album "Out of the Gutter" e nel 2006, in occasione della finale di FA Cup raggiunta dalla squadra della quale sono tifosi, interpretano il vecchio inno dei tifosi del West Ham "I’m Forever Blowing Bubbles". Nonostante il pezzo sia stato pubblicato solo due giorni prima della finale, raggiungerà la posizione 22 della classifica generale di iTunes. Nel 2007 pubblicano un nuovo album "Unforgiven" dal quale viene estratto il singolo (e videoclip) "Fists of Fury".

info tour: http://www.myspace.com/TRANSILVANIACLUB 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: