PIPI Y THE LOCOS + WATER TOWER

PIPI Y THE LOCOS + WATER TOWER
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Corallo, Scandiano (RE) 27/01/07
Dopo lo scioglimento degli Ska-p nessuno avrebbe dato un centesimo ad un’eventuale carriera solista del ballerino/corista della band, avendolo tutti sempre considerato (a torto) uno che era li perchè non aveva altro da fare, un membro aggiunto che la band si portava dietro.

L’anno scorso Pipi ha riunito intorno a se alcuni amici formando la band The Locos, e ha registrato il cd Jaula de Grillos, ottimo album skacore evidentemente debitore degli ska-p nelle sue sonorità ma di qualità molto alta…specialmente in un ambito ormai morto e defunto come quello skacore, questo è stato uno degli album sorpresa dell’anno scorso.

La loro esibizione al Rock in idro poi aveva fatto divertire e ballare un sacco di persone…è quindi con grande piacere che ho accolto la notizia dell’arrivo in Italia di Pipi e i suoi Locos.

Un’altra band che al Rock in Idro aveva fatto divertire e ballare molte persone erano i Water Tower, che stasera aprono il concerto…una serata totalmente skacore quindi.

Si inizia coi Water Tower intorno alle 22.40, la pista non è pienissima in effetti, e si andrà riempiendo nel corso del concerto dei brianzoli; dopo una intro molto lanciata che dà la carica e su cui il cantante Cecco aizza i presenti, partono con lo ska di Festa e la nuova, scatenatissima Compra, che inizia a fare muovere un po’ di culi. Ora della prima hit Il pompiere il parterre è in fiamme e le giovani presenti si scatenano in un trenino che raramente si vede ai concerti qui in Italia. Ovviamente l’entusiasmo dei giovani sotto il palco tocca l’apice con la conclusiva La disoccupazione che ancora una volta porta il delirio e la fine del concerto dei WT.

Ottima prestazione, molto coinvolgente come ormai è normale per i 6 folli arcoresi.

Quando i Locos entrano in scena ormai il locale è bello pieno, e può letteralmente saltare per aria all’ingresso del cantante sull’iniziale Telepaleto. La scaletta propone tutti i pezzi del cd: su tutti la stupenda Algo mejor, ma anche La ultima valla, e l’altra hit Prepotencia mundial. Il concerto scorre via liscio, tra i cambi di costume di Pipi e l’interazione con un pubblico esaltatissimo, fino all’apoteosi: poco prima del finale viene proposta El gato lopez e il pogo diventa ballo sfrenato, con le svariate centinaia di persone presenti completamente incapaci di stare fermi. Ma non è finita qui. La band saluta e se ne va, ma torna sul palco per proporre le ultime canzoni del cd, ficcandoci dentro una medley semplicemente commovente con El nino soldado, mis colegas, El mestizaje, Simpatico Holgazan, A la mierda, Cannabis rivoltando il corallo come un guanto, chiudendo con Como un animal e lasciando tutti distrutti e con una lacrimuccia all’angolo degli occhi.

Ammettiamolo, la dentro tutti erano li sperando nella proposizione di qualche pezzo degli Ska-p…siamo stati accontentati, non so se gli Ska-p si riformeranno; nel caso non succedesse, non vedo l’ora che Pipi e i suoi Pazzi tornino in Italia.

 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: