PLAN NINE: Generation Action

PLAN NINE: Generation Action
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
PLAN NINE: Generation Action

Plan Nine Generation Action Qui lo dico e lo metto per iscritto: il prossimo fenomeno di massa nel circuito punk sia in Europa che in Italia sarà il Glam-Punk, ovvero un modo di suonare Punk mischiandolo all’attitudine e all’estetica tipiche del Glam, o se vogliamo un modo di suonare Glam mischiandolo alla cattiveria e all’attitudine Punk. Come avrete leto nell’intervista ai Plan nine, la penisola Scandinava è la terra da cui questo morbo si sta espandendo in tutta Europa, con bands come Hardcore Supertars, Backyard Babies, Turbonegro, Hanoi Rocks, e ora questi Plan 9. Vi dirò la verità, non credo che questo Generation Action darà il via al contagio perchè comunque è stato registrato tre anni fa, ha un suono un po’ “vecchio” e gli manca un po’ della ruffianeria tipica del Glam, ma è comunque un album onesto, che se non conoscete il genere sarà un’ottima introduzione a questo mondo fatto di creste e eyliners, allstars e fiamme, borchie e boa di piume. Punk e Glam…niente di più semplice, l’accoppiata che vispaccherà le orecchie nei prossimi mesi.S i parte con un bel calcio in culo: About time, il secondo pezzo è già una hit Let’s dance e il terzo Dead Boy Boogie vi vedrà già impegnati a saltellare come pazzi…ma è solo con Lean on me che i Plan 9 vi cattureranno definitivamente, una ritmica un po’ più lenta, ma grande attenzuione alla melodia, per chi sa di cosa parlo la possiamo paragonare a Someone special degli Hardcore Superstars.La rivoluzione Punk-Glam sta per cominciare, non fatevi trovare impreparati! .


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: