PROTO K DISTILLERY

PROTO K DISTILLERY
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

La Proto K Distillery è arrivata al primo album ufficiale.
Il cd uscito qualche mese fà per NoReason Records e la tedesca Antstreet Rec.; ci regala atmosfere PopPunk con influenze alla New Found Glory e Jimmy eat world. …

Ecco la band presentarci “Tetrachord for water troubles”

 

Prima intervista su Punkadeka.it …presentatevi ai lettori.. chi sono i Proto K Distillery?

Ciao. La proto k distillery nasce nel 2003 un po per gioco, un gruppo tanto per divertirsi e per riempire le domeniche pomeriggio, il progetto iniziale era una coverband dei pennywise.. d fatto nn abbiamo mai fatto una cover dei pennywise, il progetto coverband è naufragato e sono nati i proto.

Da li abbiamo registrato una demo e trovato chi ci producesse il primo EP.

 

Proto K Distillery.. qual’è l’origine del vostro nome?

Proto è un prefisso che indica l’origine, la fase iniziale di qualcosa, la fase più semplice. La K sta per “key”: chiave, e distillery significa distilleria. Pensiamo possa descrivere bene il nostro modo di vedere questa esperienza: distilliamo con semplicità la musica che ci diverte e che amiamo, senza troppo curarci delle “chiavi” di composizioni più moderne e alla moda: facciamo quello che ci viene normale fare.

 

Tetrachord for water troubles … presentateci il vostro ultimo cd…

È un lavoro che contiene otto pezzi in poco meno di 30 minuti, sono pezzi scritti dal 2004 a oggi, molte melodie di facile ascolto da cantare sotto la doccia e una forte ironia di fondo che pervade tutto il disco.

 

Tetrachord for water troubles, ormai è fuori da qualche mese, riascoltandolo oggi, cambiereste qualcosa?

Beh, è ovvio, un disco nasce in un momento ben preciso in un determinato contesto, a distanza di mesi l’orecchio cambia, le scelte fatte allora diventano discutibili e via dicendo.

 

I Proto K Distillery, sono affiancati da esperienze parallele dei membri della band… raccontateci qualcosa in proposito…

Io (Tado) e Giorgio suoniamo assieme nei Daphne, progetto post-core con influenze molto dillingeriane, un suono totalmente diverso da quello che portiamo avanti coi proto. Anche Macca ha avuto trascorsi nel post core qualche anno fa coi lack of love. Nico lo ritroviamo invece a suonare punkrock alla ramones nei mecheros. 

 

Unite quindi esperienze diverse nello stesso gruppo… come potete classificare il vostro genere?

Hot and lovely punk-rock!

 

Quali sono le vostre principali influenze musicali?

Le influenze che piu si fanno sentire in questo disco sono principalmente i new found glory e i jimmy eat world, ovviamente c’e tutto il bagaglio dell’hardcore melodico anni novanta e ancora altre influenze piu o meno percettibili che arrivano da ambiti completamente diversi

 

Come siete entrati in contatto con la NoReason Records?

Ci ha contattato la tedesca antstreet records per proporci la produzione di un disco, a disco finito ci servivano la distribuzione e la promozione in italia, è cosi entrata in gioco la noreason records contattata direttamente dalla antstreet.

 

Consigliaci un cd da ascoltare..

….e quello da non ascoltare assolutamente?

Il disco che ho ascoltato di piu la settimana scorsa.. world class listening problems dei don caballero, consiglio. Quello da non ascoltare non lo dico pero..

 

Con chi vi piacerebbe condividere il palco?

Restando in italia.. seed and feed (di nuovo), fine before you came e settlefish.

Ma piu in generale con gruppi genuini e con voglia di divertirsi, odio suonare con gente che si crede e si comporta come la star del momento e si atteggia a tale.

 

Prossimi progetti?

Beh, suonare, suonare, suonare.. e magari scrivere qualche pezzo per un altro lavoro.

Spazio libero… dite quello che volete agli utenti di Punkadeka.it

GO PROTO!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: