PUFFBALL

PUFFBALL
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Dopoaver ospitato una canzone dei Puffball sullanostra “Punkadeka– The compilation”con l’uscita del nuovo album “Leavethem all behind”abbiamo scambiato quattro chiacchiere con ilcantante Mikael Tossavainen, alias Toka, persapere qualcosa in più su questa band e sulla loro musica visto chepurtroppo qui da noi in Italia sono ancora pococonosciuti.

E’un piacere per noi dopo avere ospitato“Carmelita” sulla compilation del sitoscambiare quattro chiacchiere con voi perconoscervi meglio e sapere qualcosa in più. Periniziare mi sembra ovvio chiederti cosa significhiil nome Puffball?

Toka:(ride) Mi piacerebbe dirti che ha unsignificato profondo che si perde nei meandrinella filosofia ma invece sono costretto a dirtiche non significa assolutamente nulla. Durante iprimi anni di attività della band usavamochiamarci cosi per scherzare poi è diventataun’abitudine e con l’uscita del primo albumpoi abbiamo deciso di renderlo ufficiale e diprendere questo nome.

Beh..non siete l’unica band a cui è successotranquillo! E’ la prima volta che viintervistiamo quindi non posso esimermi dalchiederti se ci puoi introdurre la band, tornandoindietro nel tempo al ’95 anno in cui aveteiniziato.

Toka:Siamo una delle tante band sotto Burning Heart esiamo fieri di questo. Abbiamo iniziato nel ’95avendo tutti i componenti della band una passioneper la musica Rock in generale. Dalle nostre partinon è che ci sia tanto da fare visto lecondizioni climatiche avverse e quindi abbiamodeciso di formare un gruppo per passare il tempo epiano piano ci siamo riusciti a far conoscere e afare diventare questa passione un lavoro. Dal 1995ad oggi abbiamo pubblicato 4 album di cui siamomolto fieri e l’ultimo appunto è uscito questomese e si intitola “Leave Them All Behind”

Mistai appunto anticipando…non ho ancora avuto lafortuna di ascoltarlo ma ormai siete sinonimo diottima musica quindi non ho dubbi sulla qualità.Molta gente non vi conosce e non vi ha maiascoltati, usa queste righe per descrivercelo ecerca di invogliarci ad acquistarlo, fai come sestessi facendo una pubblicità!

Toka:Fico! il 27 gennaio è uscito il miglior albumdel 2003 e si intitola “Leave them all behind”e ad inciderlo sono stati i Puffball.All’interno troverete dell’ ottimo fastRock’Roll alla Motorhead che non può non piacervi,se amate il buonrock’n roll non può mancare tra i vostridischi…visto che ci state acquistate anche glialtri non ve ne pentirete!! (ride) Forse hoesagerato però te lo assicuro vale la penasentirlo!!

 

Iltitolo è “Leave Them all behind”, ma chi èche và “lasciato indietro”?

Toka:Molti si immaginano che questo titolo ha un valorefilosofico o politico nascosto ma non è affattocosi. Questo titolo riguarda il mondo delle corse, in pratica lo scopo di ogni gara automobilisticaè quello di lasciarsi indietro gli avversari ecosi abbiamo voluto usarlo come titolo essendotutti quanti appassionati di automobilismo. 

Ilvostro ultimo album ha ricevuto eccellentirecensioni in tutto il mondo, avete ottenuto un4/5 da Kerrang che è un’istituzione mondialeper quanto riguarda il rock. Non sentite ora ilpeso e la responsabilità di dover bissare quelsuccesso?

Toka:Non è solo l’ultimo album ad aver ricevutoottime recensioni in tutto il mondo ma anche iprecedenti e quindi non sentiamo alcun peso inquesto. Purtroppo però le ottime recensioni cheabbiamo avuto non hanno riscosso un’ulterioresuccesso a livello di vendite ma di questo non cipreoccupiamo affatto, siamo contenti di ciò cheabbiamo ottenuto e soprattutto che il nostropubblico ci apprezza per la nostra qualità.

Leggendosul vostro website la vostra Biography, ho notatoche citate più volte come fonte di ispirazione iMotorhead che sono una metal band…per qualmotivo allora voi siete dediti al punk?

Toka: Noncondivido quello che dici, non li ritengo affattometal anche se è una definizione che comunementegli si dà. Io li definirei una fast Rock band,stessa definizione che prima avevo usato perdescriverci. La nostra è una musica istintiva ediretta e mi piace questo modo di fare musicasenza tanti fronzoli estetici che sotto sottonascondono il nulla.

Ame sinceramente piace molto il vostro sound, se lodefinissi Street Punk condivideresti la miadefinizione?…trovo molte somiglianze tra voi, iBombshell Rocks e i Voice of a Generation,sbaglio?

Toka:Esatto sbagli (ride). Tutte questesomiglianze che voi trovate io non le vedoaffatto. Noi e loro abbiamo due backgrounddifferenti, il loro è un sound di stampo piùinglese rispetto al nostro e non penso ciassomigliamo affatto. Questo non toglie nulla alfatto che siamo molto amici con entrambe le band eche più volte abbiamo diviso lo stesso palcodivertendoci tantissimo assieme.

Aproposito di scena inglese, in questo periodostiamo tutti piangendo la morte del grande JoeStrummer?

Toka:Si hai pienamente ragione. I Puffball non sonostati direttamente influenzati dalla musica dei“The Clash” ma li riteniamo un gruppoveramente geniale. Al mondo esistono due tipi diartisti: i buoni musicisti e i geni. Beh Joeapparteneva proprio alla seconda!!

Voifate parte di una scena molto produttiva,probabilmente la più produttiva d’Europa, cosapensi della scena punk svedese?

Toka:Ti posso solo dire che fà veramente schifo!!Non per le band che si impegnano da morire ma peril fatto che manca proprio una scena. Io ti giuroinvidio l’Italia per la splendida scena punk cheha, vi divertite tantissimo, partecipate sempre intanti a tutti i concerti sia che conosciate laband sia che non la conosciate. In Italia stare adun concerto è come stare in famiglia, èveramente bellissimo. Da noi se tutto và beneriesci a fare un concerto al mese e devi farecentinaia di chilometri per suonare magari davantia poche persone. I locali se non sei un nomegrosso non ti danno alcuna retta e credimi anchese produciamo tanto non vediamo l’ora di andarein tour fuori dalla Svezia. Questo è anche unriflesso della cultura molto chiusa che abbiamo,ognuno coltiva il suo giardino e si disinteressadel vicino Credetemi siate orgogliosi della vostrascena punk ragazzi.

Behspero di vedervi presto in Italia allora. Aproposito per concludere dicci quando vi potremovedere on stage dalle nostre parti?

Toka:Presto, molto presto. Dovremmo partire, uso ilcondizionale perchp non è ancora nulla doconfermato, per marzo e spero che come al solitoveniate a vederci e che ci riserviate la solitacalorosa accoglienza!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: