PURE HELL: Noise Addiction

PURE HELL: Noise Addiction
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
PURE HELL: Noise Addiction

Sono venuto a conoscenza di questa seminale punk band americana grazie ad un post di un utente di Punakdeka e non potrò mai essergli tanto riconoscente! Grazie a lui, non ricordo il nome, mi sono incuriosito, soprattutto dopo aver letto che si trattava di una band di “all blacks” di Philadelphia che aveva contribuito alla nascita del punk in America.

Recuperato il CD, ristampato di recente dalla Welfare Records, l’ho messo sul lettore e mi sono subito innamorato di questi 4 kids neri cresciuti nella strade di Philadelphia!

La band nasce dalle ceneri dei Pretty Poison che già nel ’74 “si facevano riconoscere” suonando in maniera troppo violenta per lo standard dell’epoca. Nel ’75 cambiarono il nome in Pure Hell e vennero influenzati dal sound newyorkese che stava avanzando proprio in quegli anni… Tra il ’75 e il ’78 aprirono nella loro città per New York Dolls, Sid Vicous, Wayne County and Electric Chairs, The Dead Boys, Richard Hell, Cramps, Nuns e Germs…

Nel ’78 sbarcarono per un tour in UK come headliner insieme a UK Subs, Wilko Johnson, Vermilion & The Aces e per la Golden Sphynx Records uscì il loro unico singolo che vedeva la cover – splendida – di “These Boots Are Made For Walking” a fianco di “No Rules”, song manifesto della band. Il singolo, prodotto da Curtis Knight ed Tony McPhee (dei Groundhogs, storica formaizone di hard blues inglese) entrò nella classica delle top 40 in UK… nello stesso anno i Pure Hell registrano un disco che però non vide mai la luce sino a quando la Welfare Records non l’ha ripescato….

L’album contiene 15 songs di puro punk rock sudato e genuino come solo allora si sapeva fare… i riff di Chip Wreck sono taglienti come un rasoio e a tratti metallici.. il suo sound sta a metà strada tra il punk e la primissima N.W.O.B.H.M.M., a cui si aggiunge la voce graffiante di Stinker… a sostenere il tutto ci pensano i Lenny Steel al basso e Spider alla batteria.

Il libretto accompagna l’ascolto con foto e ritagli di giornale che dimostrano quanto questi ragazzi sapessero cos’era lo stile e quanto erano stimati all’epoca. Dopo anni di inattività la band si recentemente riformata grazie alla volontà di Stinker.

Per info:
www.pure-hell.com
www.myspace.com/thesebootsaremadeforwalking
http://www.welfarerecords.net/

Tracklist:
1.Noise Addiction2.Hard Action3.Lame Brain4.I Feel Bad5.Wild One6.Rot in the Doghouse7.No Rules8.Thrillers of Oz9.Spoiled Sport10.Courageous Cat11.These Boots Are Made For Walking12.American13.The Girl With the Hungry Eyes14.I Want Your Body15.FutureVoto 10/10


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: