Red City Radio + Rappresaglia + Mad Beat@Honky Tonky (Seregno, 27/06/18)

Red City Radio + Rappresaglia + Mad Beat@Honky Tonky (Seregno, 27/06/18)
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Un mercoledì sera qualunque di inizio estate, tanta roba in giro da vedere e tanti concertoni in settimana, tanti i km che mi separano da Seregno, ma una serata così non me la volevo perdere per nulla. Dicono che i Red City Radio sono al momento il miglior gruppo punk rock in circolazione, dall’alto della mia ignoranza non so dire se tale affermazione sia giusta o meno, non li conosco benissimo, posso solo dire che hanno letteralmente incendiato il palco dell’Honky con un concerto ai limiti della perfezione. Ma vediamo di capire cos’è successo.

Partiamo subito dicendo che sarei andato fino a Seregno per vedere i primi due gruppi, il primo i Mad Beat, ormai non li possiamo più chiamare emergenti, sono in giro dal 2013 e di palchi ne hanno calcati anche a supporto di gruppi importanti, a loro il compito di accendere la serata davanti a poca gente, loro comunque non ci fanno troppo caso e con la novità Mr. Bolzo alla chitarra presentano un po di pezzi che andranno a comporre il nuovo disco, mischiati alla super hit “your rights” (rappata da Fix, complimenti per i polmoni) ed a qualche pezzo da “ancora domani”, il loro primo disco. Inutile dire quanto stimi ed adori questo gruppo, punk rock tirato ed adrenalinico ma con molta testa, attendiamo con ansia il nuovo lavoro per sentire anche nello stereo gli enormi progressi fatti da quando ho avuto il piacere di conoscerli. Da quel che ho letto è stato anche l’ultimo concerto della Maz dietro le pelli, non so se continuerà a suonare o meno, in ogni caso in bocca al lupo ragazza e complimenti.

Il secondo gruppo sono i Rappresaglia. Li seguo credo da quando hanno pubblicato la raccolta dei brani del primo periodo hardcore, quindi siamo attorno ai 20 anni, li ho visti al Leo, in uno scantinato di Vigevano, in vari locali e C.S. milanesi non so quante volte, mi pare pure a Bologna, e porca troia sono quei gruppi che già pensi “speriamo il gruppo dopo dia buca così suonano di più”, ma come sempre mi dilungo, dunque i ragazzi hanno un nuovo disco da presentare, a distanza di 15 anni da “Sopravvissuti” escono con “Neurotik”, l’ho già ascoltato un po di volte nonostante sia parecchio incasinato, e non vedevo l’ora di sentire qualcosa dal vivo dato che per cause di forza maggiore ho saltato a pie’ pari il release party di qualche mese fa…comunque, a dir poco inebetito da sti eterni giovani punk, mi sono trovato già a canticchiare i ritornelli nuovi ed a cantare a squarciagola i “vecchi” anthem, tutto suonato come sempre con grande maestria senza mai steccare nulla. E’ questo l’effetto che fanno i Rappresaglia, è semplice inserire “leggenda” e “storia” qua e la per riempire un articolo, però farvi capire quello che sono per me e per quasi tutti i presenti è un po più complicato.

Tocca ai Red City Radio, come detto non li conosco benissimo, anzi, ma confermo quanto scritto poco fa, e cioè che al di la dello stile che può piacere o meno, per quanto mi riguarda hanno fatto un grandissimo live, di un’intensità pazzesca, coinvolgenti tanto da incendiare i troppo pochi presenti per una serata così, quasi tutti cantano e si divertono, e devo dire che anche se non credo siano la miglior punk rock band al momento in circolazione sono comunque una gran band, da vedere assolutamente.

Il live dura abbastanza da farci sudare tutti, è stata una bella serata anche se non eravamo tantissimi, e mi ha fatto piacere rivedere le solite brutte facce di Reb, Mazza, Enrico e Federica ed i gemelli Enrico ed Alessandro, il collega Max di Troublezine e Andrea, Fabio dei This Fall e chi mi sono dimenticato di salutare. Un grazie ad Out Of Control che continua a proporre grandi serate ed all’HonkyTonky, veramente un bel locale, e complimenti a tutti i gruppi che hanno suonato stasera.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: