Ska-P (15 settembre 2018 – Varsavia/POL)

Ska-P (15 settembre 2018 – Varsavia/POL)
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Prima di iniziare il Live Report di uno dei concerti più attesi dell’anno scusatemi per la mia lunga assenza. Purtroppo è normale che quando si tratta di problemi di salute della persone più cara che si ha, tutto il resto passa in secondo luogo e il tempo a disposizione è sempre pochissimo.

Sabato, 15 settembre 2018 alla fine riesco a partire. Non senza preoccupazioni (vedi sopra), ma riesco a partire. Viaggio in macchina fino all’Aeroporto Malpensa la mattina e poi dopo le 11 volo diretto fino a Varsavia in Polonia. Non per un concerto qualsiasi, ma bensì per il primissimo live dei mitici Ska-P dopo anni di pausa “forzata” per un problema di salute del cantante Pulpul.

Arrivo, vado a mangiare qualcosina, poi a ritirare le chiavi dell’Airbnb e verso le 18 mi avvio verso il Klub Stodola. Decisamente un bel locale, dove mi trovano subito un posto su un balcone in alto per garantirmi di vedere benissimo il concerto. Anche se in realtà mi sarebbe piaciuto anche stare giù in mezzo alla gente in prima fila. Ma visto che sono da solo, decido di non rischiare – per una volta.

Aprono i polacchi Pull The Wire che col loro Rock/Punk Rock scaldano la parecchia gente già presente. Spicca una bellissima cover della canzone “Pushed Again” del gruppo tedesco Die Toten Hosen – band che insieme agli Ska-P appunto considero fondamentale per la mia formazione musicale.

Ma poi finalmente è arrivato il momento: il ritorno degli Ska-P dopo anni. Fanno un concertone veramente bestiale di quasi due ore. Stavolta sono bravo e mi scrico anche gran parte della setlist:

Estampida
El Gato Lopez
Mestizaje
Jaque al Rey
Solamente Por Pensar
Victoria
Verguenza
Cannabis
Crimen Sollicitationis
Tio Sam
Ska-Pa
Niño Soldado
Canto a la rebelion
Mis Colegas
Derecho de Admision
Ni Fu Ni Fa
A La Mierda
Kasposos

Per le ultime 3, 4 canzoni decido di mollare definitivamente il cellulare e di concentrarmi al 100% solo sulla musica e l’ultima parte di un concerto veramente fantastico. Mi ricordo che sicuramente nell’ultima parte del concerto la band suona due delle mie canzoni preferite, ovvero “Intifada” e “Romero El Madero”. Dopo qualche anno di pausa e tanta attesa da parte dei loro fan, gli Ska-P come sempre si confermano uno dei migliori live-act in assoluto per energia, presenza sul palco, bravura come musicisti e non per ultimo anche per quello che dicono e trasmettono con la loro musica. Grandissimi, punto.

Dopo torno subito all’Airbnb, dormo qualche ore e già poco dopo le 5 di mattina suona la sveglia. Vado all’aeroporto, volo fino a Malpensa e nel pomeriggio torno a casa dopo una serata memorabile in terra polacca grazie agli Ska-P che hanno sempre la stessa carica anche dopo anni senza live.

 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: