Storia di un premio mancato

Storia di un premio mancato
A cura di   |     |  
 2 Commenti
Storia di un premio mancato

Questa è la storia di una persona che iniziato a far musica tanti anni fa, suonava in gruppo per me importantissimo e che tutt’ora rimane uno dei miei preferiti nonostante siano fermi da un po…. già perché nel frattempo questo ragazzo ha iniziato a suonare da solista, un buon musicista che dal basso con la sua chitarra acustica ha iniziato a farsi conoscere nel complicato panorama cantautorale italiano… poco tempo fa ha pubblicato un album particolare, un ritorno al suo passato punk senza abbandonare le melodie fin qui adottate, ne è uscito un disco pazzesco, emozionante, nella mia recensione scrissi “…un po come se Joe Strummer e De Andre’ hanno fatto una gran chiacchierata nella sua testa” , unico…al suo interno tra le varie perle c’era un pezzo sulla mitica farfalla granata, talmente bello da partecipare ad una rassegna musicale assieme a gente più famosa, non so come funzionano queste premiazioni, chi può parteciparvi e come, e chi sceglie i giudici, so solo che uno di noi vi partecipa e sento un forte entusiasmo e gioia quando lo dice al mondo, al suo mondo….arriva secondo solo di un misero punto e molti diranno “beh non è male”….si non sarebbe male se non si scoprisse poi che due voti non sono arrivati a destinazione per differenti motivi….in soldoni avrebbe vinto lui! Non a pari merito, primo da solo!
Ora, se questo mio amico leggerà queste righe si incazzerà a bestia perché a lui, fondamentalmente, interessa la musica, è troppo un signore per attaccarsi a queste cose e per incazzarsi pubblicamente, e forse ha ragione, la sua musica è qualcosa di folle e fantastico e sta raccogliendo consensi ovunque, e questo lui forse lo considera molto più importante di un’ambitissima targa, resta solo un po di amaro in bocca per un premio perso per INADEMPIENZE altrui, persone che al di la delle pubbliche scuse (dovute, eccheccazzo!!) non si renderanno mai conto di quanto pesa questa loro mancanza nei cuori di tutti noi che veniamo dal basso, e che dal basso facevamo il tifo per il nostro amico.
Ora però devo dire la mia, il Premio Tenco dopo questa farsa ha perso totalmente credibilità ed un artista come Luigi MAI avrebbe permesso di accostare il suo nome ad una tale ingiustizia, pertanto faccio una domanda ai vincitori Cristina Donà con Saverio Lanza e Samuele Bersani con Pacifico:
SCOPERTI QUESTI RETROSCENA VI SENTITE ANCORA VINCITORI?
Se la risposta è si allora forse non vi meritate nemmeno di aver partecipato alla rassegna, mentre se la risposta è NO potete provare a dare indietro il premio e consegnarlo a chi spetta davvero


Commenti (2)

  1. il tuo amico ha detto:

    Caro amico mio, ti voglio bene per tutta questa “rabbia” che porti dentro al posto mio! E me ne dispiaccio anche, in un certo senso (avrei vinto volentieri evitandoti questa incazzatura!). Pero’, vedi Matt, il mondo si divide sempre in due categorie: gli uomini e non (va che citazione letteraria che ti ho buttato li!!). Se io avessi “vinto” al posto loro, non mi sarei fatto chiedere da Punkadeka (e da atanti altri) di condividere la vittoria con il perdente. E’ nel mio spirito naturale. Nel nostro. Per questi noi siamo uomini. Di questo dobbiamo vantarci. Gli altri, che facciano il cazzo che vogliono. Matt, fatti passare la rabbia e pensa a quelli come noi. Degli altri non ce ne è mai importato nulla.
    Un’ultima cosa: sai perché mi spiace tanto non aver vinto? Perché un disco autoprodotto e promosso con poche risorse premiato con un riconoscimento del genere, forse avrebbe fatto pensare a qualche ragazzino “Se lo ha fatto lui, posso farlo anche io”. Ovvero quello che io ho imparato dal punk.
    Ciao caro!
    Fil

    • Matt Murphys ha detto:

      L’ho detto che sei un signore, questo pezzo l’ho scritto a caldo, ora diciamo che la penso un po di più come te anche se mi dispiace comunque tantissimo.
      Avremo più di un’occasione per festeggiare, e festeggeremo un gran disco ed un grandissimo artista!

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: