STUDENT RICK: Soundtrack for a generation

STUDENT RICK: Soundtrack for a generation
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
STUDENT RICK: Soundtrack for a generation

Adam,Brett, Jason e Zach, quattro faccine pulite pulite, lineamenti W.A.S.P., proprio quello che ci vuole per una nuova BOYBAND… ma che ci fanno con quelle chitarre in mano? Zach ha delle bacchette!?! Vuoi vedere che… E’ così: gli STUDENT RICKsono la nuova scoperta della Victory Records, non altri emuli dei BSB ma credo che riusciranno comunque a fare breccia nel cuore delle teenager, la conferma viene quando inserisco il ciddì in Ciccio (il mio lettore n.d.a.) e dalle sue cuffiette fa capolino un POP-Punk (moooolto più pop che punk), dalle armonie semplici, con frequenti duetti, in cui le voci di Adam e Brett (anche chitarristi della band) si fondono con la musica senza soluzione di continuità…I quattro ragazzi hanno sfruttato bene il lungo inverno di Fort Collins (Colorado) e la Victory li ha ricompensati con una registrazione impeccabile in cui c’è lo zampino di Bill Stevenson (chi?) quello dei Descendents (aaah!!!), e una confezione di lusso, completa di testi, foto e una grafica piacevolmente retrò.SOUNDTRACK FOR A GENERATION, titolo impegnativo non trovate? si apre con “Monday Morning” il cui testo è praticamente la versione americana di “odio il lunedì” di Vasco (!), poi viene “hideaway”, in cui il Pop emerge a farla da padrone, mentre influenze punkeggianti, quasi East coast, saltano fuori in “Falling For You”e “Please Forgive Me”, entrambe canzoni d’ammmore ma non così mielose come “I Wish”, pur carina e abbastanza ritmata. Non mi dilungo ulteriormente sulla traklist: avete capito, il disco alterna alcune canzoni più lente ad altre leggermente più ritmate, se cercate la cattiveria, bhè, rivolgetevi altrove, nei tredici pezzi (per 54 minuti) non ce n’è un briciolo. Gli Student Rick lasciano ad altri il compito di cambiare questo sporco mondo a colpi di batteria in controtempo e le denunce contro il marciume del sistema. e’ una scelta anche questa. Punx not dead.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: