TERRORGRUPPE

TERRORGRUPPE
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Intervista realizzata al Laboratorio Bulk di Milano prima del concerto che vedeva protagonisti i Terrorgruppe insieme a Burning heads e Heideroosjes…

. E’ da poco iniziato l’Euro Attack Tour dell’ Epitaph come vi trovate con i compagni Burningheads e Hejderoosjes?

 

Oh, è uno spasso….l’unica cosa è che loro non capiscono i testi delle nostre canzoni, perché non cantiamo in inglese, come fanno loro, ma in tedesco…se ad esempio i Burningheades cantassero in francese potrebbero urlare frasi del tipo”Fottuti bastardi succhiatemi il cazzo!” e noi salteremmo felici….senza aver capito un cazzo …Comunque sia è tutto ok, le bands sono scatenate, ormai stiamo girando per tutta l’Europa da una settimana circa, nello stesso pullman ..e ti posso garantire che si comincia a sentir puzza, odori vari e la cosa bella è che dobbiamo ancora girare per due settimane e mezzo..capisci che è proprio un bel casino!

 

. Nel vostro EP  c’è una canzone “Stay away from the good guys”, che fa parte anche di un film girato in Germania appartenente alla scena underground “Oi warning”…raccontateci qualcosa a proposito!

 

E’ un film ambientato nella Germania attuale, in cui si contrappongono rabbiosi punk skin e oi skin.

La vicenda che coinvolge questi due gruppi è il nodo da cui scaturisce il dramma, che non ha come elemento centrale la descrizione dell’ambiente underground, ma tratta di amicizia, tradimenti, del male …penso che sia uno dei migliori film tedeschi che io abbia visto negli ultimi….10 anni…. Ora è uscito in Germania ed è sold out (..spero…). Forse arriverà anche in Italia, non so bene quando..so solo che la prossima settimana sarà programmato in Spagna …

 

. Adesso parliamo del vostro ultimo EP..

 

Sì, è veramente super !  Allora.. comprende 5 pezzi: una canzone appartiene al nostro album “Enemy number one”, la seconda è “Stay away from the good guys”che è la colonna sonora del film di cui parlavamo prima, “Oi Warning”. In più ci sono 3 bonus tracks, una è di 26 secondi e una , in tedesco, s’intitola “Everlasting than punk rock”….

 

. Voi definite la vostra musica “AGROPOP”.. cosa significa?

 

E’ uno stile che abbiamo inventato per definire la nostra musica e per differenziarci dagli altri, vedi..noi non siamo solo hardcore punk..e neppure oi punk..abbiamo deciso di mixare tutto e abbiamo chiamato questo mix “agropop”…una miscela di jazz, reggae, punk…E’ una questione di “etichette”, così se qualcuno cerca di identificarci in qualche tendenza..l’unica è agropop..e nessuno può rientrare in questa categoria, perché solo noi sappiamo cosa significhi e cosa comprenda questo termine! Figo, no?!

 

. Le vostre canzoni parlano della vita in Germania definendola noiosa, vuota..come descriveresti la società tedesca attuale e quale ruolo assume la musica punk in essa?

 

Il ruolo del punk è veramente piccolo, ma nonostante tutto è una realtà viva, organizzata in clubs, riviste specializzate, ci si organizza ovunque per concerti…ma in genere lo si fa per la musica pop…il punk rock resta sempre una piccola parte del movimento underground

 

. Nelle vostre canzoni parlate di politica, simpatizzi per qualche partito politico…o non ve ne frega un cazzo della politica ed è solo pura opposizione allo Stato?

 

Contribuisco materialmente ad alcuni partiti, e uno di questi è l’”Anarchist Pogo Party of Germany”, che è anche registrato tra i vari partiti ufficiali…..ma ha ottenuto solo lo 0.005% di voti…pochini..ma abbiamo organizzato una fortissima campagna elettorale: sono state organizzate conferenze, alcuni amici punk hanno ballato nelle piazze totalmente nudi…con slogan tipo “Antisocial get the power”, “Drinking, drinking, drinking! “

 

. Avete un atteggiamento molto forte e che spesso assume toni duri nei confronti della Germania, avete mai avuto problemi con le istituzioni tedesche?

 

Sì..qualcosa, ma si sono limitati a denuncie….c’è chi è andato dalla polizia lamentandosi di ciò che facevamo: cose disgustose!!! Quasi perverse….insomma ci mostravamo nudi ai ragazzi giovani…le canzoni offendono la Germania e lo Stato  …cazzate!

 

. Avete una web fanzine ..”Punkology”, di cosa tratta?

 

Abbiamo un sito: www.terrorgruppe.com, che comprende: musica, news, info…ma non solo sul gruppo…c’è un sacco di materiale …”hard”.. e cose veramente pazze! Tutto scritto non solo in lingua tedesca, c’è una parte anche in inglese, argomenti non solo per tedeschi, ma per tutti!

Lo aggiorniamo ogni 40 giorni, ma poi dipende dal tour! Prima avevamo una fanzine su carta..però usciva una volta all’anno..ora è più facile sia distribuirla che aggiornarla!

 

. Se conoscete internet , conosci anche Napster.. Cosa ne pensi ?

 

Penso che uccida solo i gruppi che si trovano al top delle classifiche grazie al loro unico singolo, perché è facile scaricarsi canzoni..e poi è gratis! Certo non uccide piccoli gruppi come noi, ma solo quegli stupidi e orribili gruppi dance…

Napster rappresenta lo stesso problema della registrazione casalinga di cassette ..cambia solo la qualità della musica..ma è ok!

Se abbassassero il prezzo dei cd questi problemi non esisterebbero..ecco il nodo del problema!

 

. Progetti futuri ?

 

Un tour in estate..in Europa!

 

. Bene! Quanti concerti comprende il tour?

 

Solitamente all’incirca…100…un casino, ma quest’estate ne faremo molti meno!

Ci vedremo quest’estate…


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: