The CHIMNEY-SWEEPERS: What do you wake up for?

The CHIMNEY-SWEEPERS: What do you wake up for?
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
The CHIMNEY-SWEEPERS: What do you wake up for?

Molti pensano ancora che, in base all’etichetta discografica si un disco, si possa classificare il genere del disco in questione; a negare il fatto ci hanno pensato le moltissime label (dalla Epitaph alla Victory records) che, hanno dato spazio a più generi musicali, ampliando così anche il target di destinazione delle loro produzioni. Anche l’Italiana Positive crew records si accosta con questo cd a nuove sonorità.In “What do you wake up for?”, del gruppo brianzolo dei Chimney-Sweepers troviamo dodici ascoltabilissime tracce di veloce ska-core del “filone italiano Shandon” con testi esclusivamente in inglese.Apre le danze una traccia strumentale della durata di quasi due minuti che, nonostante solitamente si tende a considerare poco le canzoni strumentali, questa risulta una delle migliori tracce dell’album. Proseguendo con l’ascolto ci ritroviamo avvolti da un veloce ritmo Hard core “melodicizzato” dalla voce e dai frequenti cori degli “spazzacamini” che interrompendosi improvvisamente lascia spazio ai ritmi più solari dello ska il tutto accompagnato ottimamente dall’uso di fiati.L’ottima registrazione alza sicuramente il livello qualitativo dell’intero lavoro, che in un ambiente ampiamente esplorato come quello dello Ska-core, riesce ad avere un impronta originale e personalizzata e, calcolando che è il primo lavoro della band, aspettatevi di sentire parlare di loro in futoro: “The Chimney Sweepers”Degne di nota tra le altre: About Us, Melancholic S.K, Wrong addressed thoughts, Pretendin’to b the same e 6feet Under.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: