THE MENZINGERS : A lesson in the abuse of information technology

THE MENZINGERS : A lesson in the abuse of information technology
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
THE MENZINGERS : A lesson in the abuse of information technology

Vi piacciono i Lawrence Arms? Pensate che gli Against Me! siano la miglior punk-rock band al mondo in questo momento? Avete da poco scoperto i Latterman e non vedete l’ora che tornino in Europa? Beh allora non perdete tempo a leggere questa recensione e correte a cercare questo disco dei THE MENZINGERS perché non potrete proprio farne a meno… 
 
Sono sincero nel dire che fino a poche settimane fa sentendo il nome di questa band avrei pensato al massimo a qualche rude stopper di una squadra tedesca di media classifica.Certo quando ho ricevuto il disco e ho visto il logo della GO KART Records sul retro ho capito che il discorso si stava facendo interessante. 
Poi una volta inserito il disco nello stereo ogni perplessità è svanita come la nebbia in valpadana a mezzo giorno. 
13 brani tra punk e folk, in cui suoni distorti e chitarre acustiche si intervallano perfettamente senza lasciarvi respiro ma semplicemente spingendovi in un appassionato sing-a-long.  
 
Ironia e impegno sociale si susseguono nelle liriche di questi 4 ragazzi di Scranton (Pennsylvania), che senza pensarci troppo mettono a nudo in 37 minuti i problemi della nostra società, dall’abuso dei mezzi di comunicazione fino all’esasperazione del mondo dell’economia. 
 
 Brani come “Alpha kappa fall off a balcony” e “Even for an eggshell” non potranno deludervi per melodia e coinvolgimento e vi spingeranno a riprendere in mano la vecchia e cara stratocaster, ormai in disuso nell’angolo più remoto di camera vostra.  
 
In definitiva questo “A lesson in the abuse of information technology” suona come dovrebbe suonare qualsiasi album punk nel 2007 e sarebbe un peccato rimanesse nascosto tra le migliaia di produzioni che invadono la rete e i negozi di musica.  
 
Un piccolo locale, quelli da 100 persone e con il soffitto basso basso, un gruppo di amici e i THE MENZINGERS: tutti gli ingredienti per un serata di festa e divertimento, senza però lasciare a casa passione e cervello. 
 
Voto: 8+/10


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >