THE QUEERS

THE QUEERS
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Realizzata con Joe King, front man dello storico gruppo, prima del concerto tenutosi al Leonkavallo…
Iniziamo aparlare di come sta andando il tour… è più di unmese che siete a spasso per l’Europa…

Il Tour sta andandoeccellentemente… la parte migliore saràsicuramente quì in Italia… ci piace moltol’Italia… anche il concerto di ieri a Genova èandato molto bene…anche se  siamo moltostanchi perchè abbiamo iniziato il tour negli StatiUniti, subito dopo in Canada e dopo neanche due giorni siamo partiti per l’Europa… dormiamomolto poco ma ci stiamo divertendo molto.

Ma non è finita..terminata l’Europa andremo in Brasile, due giorni dipausa e saremo di nuovo a suonare negli States!

Come trovi ilpubblico Italiano nei concerti?

Bello, mi piacesono molto amichevoli, suonare in Italia mi piacemolto ci sentiamo quasi a casa, tra l’altro, il bello è che quì in Italia, finito il concertosi può rimanere nello stesso posto ad ascoltarebuona musica (come ieri a Genova) mentre nel nordEuropa mettono della musica del cazzo tipo Hip Hop ocazzate da Discoteca..

Trovate moltedifferenze tra suonare quì in Europa e negli States?

Tra suonare inItalia e in America non ci sono moltissimedifferenze, mentre nel resto dell’Europa ledifferenze sono molte.. comunque anche a Londra esoprattutto in Spagna ci siamo trovati bene… anchese negli States ai concerti c’è molta più gente..

Molti gruppi quandovengono in Europa preferiscono suonare in Italia eSpagna…

Si, ci si trovamolto bene col pubblico, è molto accogliente, poiin Italia e Spagna ci sono due culture moltosimili…

Suonate con iMr.T Experience cosa ne pensate di loro?

Sono nostri amici,mi piacciono molto…hanno fatto degli ottimi albume soprattutto molti bei singoli..

Oltre i Mr.TExperience avete avuto bands di supportoItaliane..vi sono piaciute?

Si, molto, tra lealtre mi piacciono moltissimo i Manges..

…Lunedì adAlba (CN) suonerete con i KlingOns.. li ascolterete?

Sicuramente!

Ci sono concertiche non dimenticherai mai?

Ce ne sono molti,sicuramente importanti sono i concerti che abbiamofatto quando “aprivamo” per un tour deiRamones 

… mi ricordo diaver dato una cassetta a Joey Ramone e, quando l’hoin incontrato casualmente in un back stage mi hafermato dicendomi che la canzone “GoodbyeCalifornia” era molto bella… è statoindimenticabile!

… altro concertoche non dimentico è quando ad un Summer festivalabbiamo suonato prima dei Dickies…indimenticabile…

…bèh anche i congli Screeching Weasel e con i Rancid è stato moltobello suonare!

…per quantoriguarda a nostri concerti come Headliner mi ricordoconcerti molto belli a Los Angeles e a Chicago… maalla fine non riseco a scegliere il più bello…

Preferitesuonare in posti grandi o in piccoli clubs?

mmm.. una via dimezzo, guarda il Leonkavallo è un posto ideale, seia contatto col pubblico ed è abbastanza capiente..abbiamo suonato in posti simili anche a Cincinnaty,Minneapolis … posti troppo grossi tipo palazzettidello sport sono troppo da rock star… noi non cisentiamo rock star!

In un vecchioarticolo Ben Weasel descrisse così la prima voltache vi vide: “The sound system was horrible.The acoustics in the cellar were abysmal. But theband was amazing. Not since I’d first seen theRamones had a band done it for me the way the Queersdid” …cosa mi dici di questo articolo?Com’ è lavorare con lui?

… Si lavorabene  con lui perchè è un amico…nell’ultimo EP (prodotto da Look Out) canta ancheuna canzone… produrrà anche il prossimo CD.. danon perdere!

I periodi piùbelli con i Queers li ho passati quando suonavamocon lui e gli Screeching Weasel a Chicago.. se tidiverti suonerai  sempre buona musica.. per questofacciamo i dischi con lui, divertendoci facciamobuona musica.. mi spiego: se non ti diverti mentreregistri, forzi quello che stai facendo, pensi alleparole, a tutto quello che sta dietro alla canzone,mentre se lo fai divertendoti, esce molto meglio,cose naturali non forzate!

L’ultimo Ep,suona molto diversamente dall’ultimo album..

Si,Si è vero,volevamo mettere delle canzoni più dure su Beyond the valley ma, noi non siamocosì, ci identifichiamo di più nell’ultimo Epmolto più Pop e melodico..

E’stata una scelta o è uscito così diversonaturalmente?

..piùo meno una scelta, volevamo fare un album più hard,più duro, mentre invece ci siamo accorti chemancava il nostro seno ironico.. alla fine non ciassomigliava perchè è  stato preso troppo sulserio, non è abbastanza “Queers” mancadell’ironia… anche se ci sono sù molte bellecanzoni..

Sull’Ep”Today” c’è una stupenda cover dei BeachBoys come mai l’avete inserita?

Avevamogià tre o quattro canzoni pronte, a noi i BeachBoys piacciono molto e avevamo precedentementeregisttrato questa cover e abbiamo proposto alnostro “Booking manager” di inserirla.. ecosì è stato…

…LaCanzone ” I have had it with you”(contenuta in “Today”) è riferita aqualcuno in particolare?

Louisdell’ Hopeless Records … no comment..

Qualisono le bands che che amate di più e quelle cheodiate di più?

Ame non piacciono quelli che propongono genere Oi!…molte volte hanno a che fare col nazismo, con SkinHead, risse, anfibiate… quelli che fanno Oi!non appartengono alla classe operaia come noi…

poi,anche se ne ho scritto qualcosina, non mi piace loSka, non mi convince, va bene per le bands diliceali che non sono in grado di suonare veroPunk.. 

Ioamo il vero rock classico alla Chuck Berry, Beatlese Rolling stone.

Comunquele band attuali che mi piacciono sono i Mr.TExperience, bands norvegesi, Screeching weasel emolte altre..

Dalvostro primo disco ci sono stati moltissimicambiamenti, per quanto riguarda lo stile, laformazione ecc.. nonostante questo siete ancoraconsiderati una “Punk Rock istitution”…come lo spiegate?

Insostanza, noi ci divertiamo, ci siamo divertitidall’inizio e anche quando è diventata una cosapiù seria abbiamo sempre continuato a divertirci..naturalmente noi non viviamo di Queers… io, nonho fatto il college, non ho studiato, non avrei maiavuto queste possibilità di girare il mondo, andarein Giappone dove ho anche conosciuto mia moglie(era al suo  fianco).. senza i Queers.Siamo riusciti a essere noi stessi anche in unperiodo dove il punk è considerato come “warpedtour” con biglietti da 50.000 lire… ioapprezzo molto di  più band ormai sciolte comeAnti-Flag e Angry Samoans che suonavano quando ilpunk aveva ancora un significato… adesso è tuttocommerciale, ci hanno dato la possibilità di andareal “Warped Tour”, avrebbe significato unnotevole guadagno economico per noi, ma abbiamorifiutato, non saremmo riusciti più ad essere iveri Queers dopo.. preferisco suonare negli Squats!

Ivostri album sono oramai immancabili nelle collezionipunk… qual’è la canzone a cui siete piùaffezionati?

..canzonenessuna… per quanto riguarda gli albums, è moltodifficile sceglierne uno, sono diversi tra di loro,dopo i primi Ep fatti ai tempi del liceo ci siamosciolti, ci siamo riformati nel 93 poi dopo laperdita del batterista ci sono stati altricambiamenti… penso comunque che “Love songsfore the ritarded” sia l’album a cui sia piùaffezionato… e anche la raccolta “A day lateand a Dollar Short”…. canzoni bellissime cisono anche in “Don’t Back Down”..aspettate il prossimo lavoro.. con lo zampino di BenWeasel!

Pensiche gli Mp3 illegali di adesso siano utili per fareconoscere nuove bands… un pò come è successoanni fà con la vostra “Killed by Daeath”diffusa sulla compilation illegale “Feel LuckyPunk”?

Qualchecanzone per farsi conoscere (anche se i Queers nonne hanno bisogno) , può anche essere giusta,infatti dal sito della Look Out si può scaricarequalcosa di nostro, ma alla fine l’album interoporterebbe gravi problemi per le vendite..

Ilprossimo album è già pronto?… il titolo?

..Praticamentesi, ci dobbiamo solo ritrovare per accordarci bene eprovare le ultime cose, facciamo tutto insieme, nonmi piace scrivere da solo… comunque è quasipronto… il titolo non ve lo dico altrimenti me locopiano!!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: